Petsblog Cani Salute cani Cosa succede se il cane mangia una lucertola?

Cosa succede se il cane mangia una lucertola?

Se il cane mangia una lucertola, probabilmente non succede niente. Ma se ne mangia troppe, ecco che potrebbe sviluppare forme di gastroenterite con vomito e diarrea. Questo fermo restando che sono descritte forme di intossicazione, di parassitosi e di infezioni batteriche in cani che hanno mangiato lucertole

Cosa succede se il cane mangia una lucertola?

A volte ci scordiamo che i nostri cani discendono dal lupo, un fiero predatore. Dunque ci stupiamo quando ce li troviamo di fronte con una lucertola morta in bocca, salvo poi preoccuparci quando la mangia. Ma cosa succede se il cane mangia una lucertola? Dipende. Potrebbe non succede assolutamente niente, come potrebbe accadere che il cane sviluppi una forma di gastroenterite se ne ha mangiate troppe o se è un cane che soffre di particolari problemi intestinali. Inoltre è possibile che sviluppi infezioni o che contragga parassitosi visto che, potenzialmente, le lucertole possono essere portatrici di batteri e parassiti.

E se il cane mangia un geco? In teoria vale quanto detto per le lucertole.

Cane che mangia una lucertola: sintomi

cane mangia lucertola

Se il cane mangia una lucertola, solitamente non succede nulla. Specie qui da noi in Italia. Tuttavia a volte i cani mangiano troppo lucertole e le carni di questi rettili non sono poi così nutrienti. Se il cane comincia a cibarsi di troppe lucertole, potrebbe smettere di mangiare quello che gli diamo noi da mangiare e potrebbe dimagrire.

Inoltre se il cane soffre di particolari problemi gastroenterici o ha mangiato troppe lucertole, potrebbe iniziare a vomitare e ad avere diarrea. Se non lo curiamo per tempo, il tutto potrebbe trasformarsi in una vera e propria gastroenterite, con disidratazione e abbattimento.

Tuttavia c’è un altro rischio che dobbiamo considerare quando i cani mangiano le lucertole. Questi rettili, infatti, possono essere portatori di batteri come la Salmonella o di parassitosi (un recente studio ha dimostrato che i parassiti polmonari Angiostrongylus vasorum nel cane possono essere trasmessi non solo dalle lumache, ma anche dalle lucertole). Quindi più lucertole mangia il cane, più rischia di sviluppare salmonellosi o infestazioni parassitarie difficili da diagnosticare e debellare.

Le lumache sono velenose per i cani?

cane mangia lumaca

Giustamente ci si potrebbe chiedere se le lumache sono velenose per i cani. Anche qui valgono le considerazioni fatte sopra. Ci sono cani che se mangiano una lumaca o due non succede nulla. Ma altri che sviluppano forme di gastroenterite con nausea, vomito, diarrea e dolore addominale.

Inoltre, come già detto prima, le lumache possono trasmettere ai cani diverse parassitosi, come l’Angiostrongylus vasorum, capace di causare una grave polmonite nel cane. Questo senza dimenticare eventuali infezioni batteriche.

Per le lumache, poi, c’è anche il problema del veleno per le lumache. Così come succede con il veleno per topi, ci si chiede se ingerire una lumaca che aveva a sua volta ingerito un veleno lumachicida come la metaldeide possa causare a sua volta un avvelenamento nel cane. Non c’è una risposta precisa: molto dipende dal tipo di lumachicida usata, da quanto veleno ha ingerito quella lumaca e dalla taglia del cane.

Per quanto riguarda il veleno per topi, in teoria la quantità di veleno che può ingerire il roditore non dovrebbe essere tale da causare problemi al cane. Ma se parliamo di un cucciolo, di un cane di piccola taglia come un Chihuahua o di un cane che ha ingerito più topi (o lumache) avvelenate, ecco che bisogna prestarvi più attenzione.

Fonti:

  1. NCBI

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria