Petsblog Porcellino d'India Porcellino d’India: guida completa per prendertene cura

Porcellino d’India: guida completa per prendertene cura

Porcellino d’India: guida completa per prendertene cura

Ti sei mai chiesto com’è possedere una cavia o porcellino d’India? Sono piccole creature affascinanti che entreranno presto nel tuo cuore. In questo articolo forniremo tutte le informazioni sul porcellino d’India, sulle sue origini, l’alimentazione, l’habitat e come prendersi cura di questo piccolo e simpatico animale domestico.

Il porcellino d’India

Si ritiene che la cavia, o porcellino d’India, sia originaria delle Ande in Sud America e che sia stata addomesticata fin dall’inizio. Lo scopo iniziale era quello di allevarli per il consumo alimentare ma, ma quando furono portati in Nord America e in Europa nel XVI secolo, divennero popolari come animali domestici.

I porcellini d’India sono piccoli animali che possono pesare tra 600 e 900 grammi ed essere lunghi da 20 a 40 centimetri. Di solito vivono almeno 4 anni, ma con cure eccellenti e amorevoli potrebbero vivere anche fino a 8 anni. La cavia si presenta con un mantello che può coprire una vasta varietà di colori, tutti all’interno della gamma nero, marrone e bianco. Le razze di porcellini d’India hanno quasi tutte il pelo lungo che si caratterizza in alcuni casi per essere arricciato in altri setoso o vorticoso. Esiste tuttavia anche una cavia completamente glabra.

I porcellini d’India differiscono dagli altri roditori in quanto sono molto più maturi alla nascita rispetto ai ratti o ai topi. I porcellini d’India sono più grandi dei topi ma più piccoli dei conigli e inoltre non hanno la coda.

I porcellini d’India sono buoni animali domestici?

Se scegli di possedere una cavia come animale domestico, scoprirai che sono creature piuttosto socievoli. I porcellini d’India tendono a vivere e a crescere meglio se hanno un loro simile come compagno ed amano l’interazione con i padroni umani. Quando vengono socializzati in giovane età, accolgono con favore la manipolazione e si avvicineranno felicemente ad una mano che è messa nella loro gabbia. La cavia è ben disposta al gioco.

I porcellini d’India hanno schemi di sonno piuttosto strani, difficili da prevedere. Come animali da preda, il loro istinto è quello di dormire ad intervalli molto brevi, a volte senza nemmeno chiudere gli occhi per dormire. I momenti in cui tendono ad essere più attivi sono all’alba e al tramonto, ma probabilmente vedrai la tua cavia attiva per la maggior parte del tempo, giorno o notte.

Potrebbe sorprenderti come i porcellini d’india abbiano bisogno di interazione e alimentazione quotidiana, a differenza dei roditori più piccoli, come i criceti, che possono essere lasciati soli per qualche giorno. Affinché un porcellino d’India sia il più sano, ha bisogno di almeno un po’ di tempo fuori dalla sua gabbia ogni giorno. Questo gli dà il tempo di stringere un legame con te e allungare un po’ le gambe.

I porcellini d’India hanno anche bisogno di cibo fresco, fieno e frutta e verdura fornite loro quotidianamente, oltre all’acqua. Mostreranno il loro apprezzamento per il cibo che gli fornisci con un sacco di adorabili squittii!

Quanto costa possedere una cavia?

Il costo per comprare un porcellino d’India è di circa 20€, ai quali devi aggiungere i costi per il suo mantenimento. Spenderai circa 200 € per la gabbia, i giocattoli e la lettiera. Dopodiché, puoi aspettarti di spendere circa 20-30 € al mese per il cibo e la lettiera. Naturalmente, questo costo mensile aumenterà se deciderai di avere più di un porcellino d’India. Se la tua cavia avrà bisogno di una visita dal veterinario, che consigliamo comunque almeno una volta l’anno o in caso di malattia, ogni visita avrà un costo di circa 50 €.

Di che tipo di gabbia ha bisogno il mio porcellino d’India?

Come i roditori più grandi, anche i porcellini d’India hanno bisogno di una superficie abitabile molto più ampia rispetto a un topo o un gerbillo. Ogni cavia dovrebbe avere almeno un metro quadrato di superfice di pavimento. Questo significa che se hai due porcellini d’India, la tua gabbia dovrebbe essere di almeno 2 metri quadrati.

La gabbia può essere di filo metallico, di vetro o di plastica robusta. Tuttavia, il pavimento della gabbia dovrebbe essere solido, non metallico. Questo perché i porcellini d’India possono sviluppare problemi ai piedi con gabbie con fondo di filo metallico, oltre a finire con le gambe rotte se rimangono intrappolate tra i fili e cercano di scappare frettolosamente.

Assicurati di mettere la gabbia dove ci sono normali momenti di alternanza tra giorno e notte e tienila fuori dalle camere da letto se vuoi dormire.

Per quanto riguarda il contenuto della gabbia, avrai bisogno di queste cose:

  • carta (preferibile) o lettiera in legno (non in legno di cedro, però)
  • ciotola per alimenti
  • bottiglia d’acqua o piatto d’acqua
  • nascondiglio (come una piccola scatola o una casa di plastica)
  • giocattoli
  • mastica legno e minerali.

Cosa mangia il porcellino d’India?

La dieta della tua cavia consisterà principalmente in fieno di Timothy (o erba), che è anche quello che mangiano i conigli. Le erbe sono perfette per le cavie, poiché forniscono molte fibre solubili e insolubili, oltre a molti altri nutrienti di cui hanno bisogno. La natura abrasiva dell’erba aiuta anche a limare i denti dei porcellini d’India, che non smettono mai di crescere.

I porcellini d’India sono roditori unici che, come gli esseri umani, non producono vitamina C da soli. Per questo motivo, dovrai integrare la loro dieta con frutta e verdura ricca di vitamina C. In un piccolo misurino, puoi preparare uno qualsiasi di questi frutti e verdure: cavolo cappuccio, senape, dente di leone, peperoni dolci, mele, pere, broccoli, cetrioli, basilico o prezzemolo e darlo da mangiare al tuo porcellino d’India ogni giorno.

Inoltre, potresti voler dare alla tua cavia pellet di alta qualità. Assicurati che i pellet siano specifici per porcellini d’India e abbiano aggiunto vitamina C.

Il tuo porcellino d’India avrà anche bisogno di una scorta d’acqua pulita, fornita in un piatto dal fondo pesante (per evitare che si ribalti) o in una bottiglia fissata alla gabbia.

Come prendersi cura del porcellino d’India

Ci sono molti elementi da tenere a mente per prendersi cura correttamente di un porcellino d’India. Devi innanzitutto sapere che i porcellini d’India prosperano con la routine. Quindi dagli da mangiare alla stessa ora ogni giorno. Portalo fuori dalla sua gabbia più o meno alla stessa ora ogni giorno per giocare. Un’interruzione della routine potrebbe stressare la tua cavia.

Alimentazione

Come già accennato, alimenta la tua cavia con fieno di Timothy tutto il tempo in quantità illimitate. Dare loro da ¼ di tazza fino a ½ tazza di frutta e verdura confezionata ogni giorno e rimuovi il cibo non consumato non oltre 24 ore dopo averlo fornito. In ¼ di tazza di pellet per porcellino d’India può anche essere fornita ogni giorno se ritieni che il tuo porcellino abbia bisogno di più sostentamento.

Non nutrire la tua cavia con cereali o qualsiasi cosa a base di cereali (come pane, cereali, ecc.), legumi, cibi zuccherati, grassi o salati, poiché questi alimenti potrebbero distruggere i batteri gastrointestinali della tua cavia, portandolo potenzialmente alla morte.

Fornisci sempre acqua pulita in una ciotola o in una bottiglia d’acqua.

Gestione

Ti consigliamo di maneggiare sempre il porcellino d’India con due mani, una per raccoglierlo sotto il sedere e l’altra attorno alla parte centrale. In questo modo, è molto meno probabile che possa cadere. Potresti scoprire che la tua cavia ama rannicchiarsi in grembo o che preferisce girovagare in modo indipendente. In quest’ultimo caso va bene, ma assicurati solo che l’ambiente sia sicuro.

Toelettatura

I porcellini d’India non hanno bisogno di bagni, ma possono essere puliti con un panno umido o una salvietta per bambini inodore quando necessario. I porcellini d’India con i peli lunghi possono essere spazzolati con una spazzola dal dorso morbido circa una volta alla settimana. I porcellini d’India glabri possono essere strofinati occasionalmente con una lozione non tossica a base di aloe.

I denti di una cavia sono naturalmente gialli e non hanno bisogno di essere puliti. Le unghie devono essere tagliate almeno una volta al mese.

Ambiente della gabbia

La gabbia del porcellino d’India dovrebbe essere disposta in un’area fresca con almeno una finestra, in modo che i porcellini d’India vengano esposti ai normali schemi di giorno e notte. Tuttavia, la gabbia non dovrebbe essere esposta alla luce diretta del sole, poiché i porcellini d’India si surriscaldano facilmente. Per mantenere il tuo normale programma di sonno, i porcellini d’India non dovrebbero essere tenuti nella stessa zona in cui dormi, poiché la loro attività notturna potrebbe tenerti sveglio.

Esercizio fisico

L’esercizio per la tua cavia è importante per molte ragioni. Innanzitutto, li tiene occupati. Un porcellino d’India annoiato potrebbe mettersi nei guai e cominciare a mordere cose che non dovrebbe, scappare, ecc. Un altro motivo per cui hanno bisogno di esercizio è per farli socializzare adeguatamente con le persone e altre cavie. Una cavia lasciata isolata troppo spesso potrebbe diventare timida e ostile. È consigliabile dar loro circa 3 o 4 ore di tempo libero ogni giorno, soprattutto se la gabbia è relativamente piccola.

Molti proprietari di porcellini d’India li liberano entro una vasta porzione di pavimento delimitata da una sorta di recinzione per impedirgli di scappare. All’interno di quest’area di gioco, metti oggetti come scatole, sacchetti di carta o tubi in cui possono passare. Questo li farà divertire a lungo e ne trarranno grandi benefici!

Socializzazione

I porcellini d’India sono creature sociali che hanno bisogno di stare con altre persone e/o con altri porcellini d’India. Scoprirai che un porcellino d’India con un partner nella stessa gabbia sarà molto più felice di uno che è tutto solo. Assicurati che ci sia un solo maschio per gabbia, però, poiché tendono a combattere. Un maschio castrato e una femmina sterilizzata possono essere ottimi compagni di gabbia.

Come accennato in precedenza, quando la tua cavia è giovane, stabilisci una routine di gioco. Ciò assicurerà che il tuo porcellino d’India rimanga giocoso e divertente per tutta la vita, piuttosto che essere timido e spaventato.

Pulizia della gabbia

La lettiera della gabbia del porcellino d’India deve essere cambiata almeno due volte a settimana. Inoltre, rimuovi i punti bagnati nella lettiera non appena li noti. Ciò manterrà la gabbia priva di odori per il bene tuo e del tuo porcellino d’India.

Si consiglia inoltre di pulire l’intera gabbia con una soluzione di candeggina al 3% almeno una volta alla settimana. Sarebbe meglio farlo durante il tempo di gioco della tua cavia in modo che la gabbia si pulisca e abbia il tempo di asciugarsi prima di rimetterla dentro.

Come faccio a sapere se il mio porcellino d’India è malato?

In condizioni normali di salute, il tuo porcellino d’India sarà vigile, attivo, mangerà e berrà ogni giorno, camminerà e squittirà frequentemente! Questi sono tutti segni di una cavia felice e in salute. Tuttavia, il tuo porcellino d’india potrebbe sviluppare una malattia e, in questo caso, dovrai portarlo dal veterinario.

Ecco alcuni sintomi generali a cui prestare attenzione e che potrebbero indicare una malattia:

  • Perdita di peso
  • Perdita di peli anormale
  • Grumi anormali
  • Lesioni cutanee
  • Respiro affannoso
  • Letargia
  • Diarrea o fondoschiena sporco
  • Secrezione oculare o nasale
  • Denti troppo cresciuti

Se noti uno di questi sintomi nella tua cavia, portala dal veterinario per farlo controllare. Il tuo veterinario sarà in grado di istruirti sui passaggi successivi da intraprendere ed eventualmente prescrivere farmaci.

Ecco qualche informazione in più su alcune delle malattie più comuni che si verificano nella cavia.

Infezioni respiratorie

Le infezioni respiratorie nelle cavie assomigliano molto alle allergie: naso che cola e occhi che lacrimano, starnuti, difficoltà respiratorie e tosse, solo per citarne alcuni. Sono abbastanza comuni nei porcellini d’India a causa dell’ambiente in cui vivono. Assicurati che la loro lettiera sia pulita regolarmente e che non peggiori le loro condizioni.

Scorbuto

I porcellini d’India non producono la propria vitamina C, la cui carenza provoca la malattia dello scorbuto. Lo scorbuto può causare problemi ai denti, problemi di crescita e un sistema immunitario indebolito. In uno stato peggiore, può causare seri problemi articolari e problemi riproduttivi. Ecco perché la tua cavia ha bisogno di almeno 10 mg di vitamina C al giorno.

Tumori

I tumori possono verificarsi ovunque su una cavia, proprio come negli esseri umani. È una buona idea controllare regolarmente la presenza di grumi nel porcellino d’India. Senti la sua pancia delicatamente per farlo. Porta il tuo maialino dal veterinario se noti grumi improvvisi. Potrebbe essere un tumore o un nodulo grasso innocuo.

Conclusione

Possedere una cavia può arricchire la tua vita. Sono animali abbastanza piccoli e portatili da essere facili da trasportare e maneggiare. I porcellini d’India sono giocosi e curiosi, quando hanno l’ambiente giusto in cui crescere. Non richiedono una manutenzione bassa come criceti o topi, ma sono più interattivi.

Ora che sai come prenderti cura di un porcellino d’India e hai deciso che fanno per te, ti auguriamo buona fortuna per la tua ricerca del tuo prossimo amico e tanti anni di gioia con lui o lei!

Altri approfondimenti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare