FDA: attenzione allo xilitolo nei cibi umani e nei dentifrici

Anche la FDA mette in guardia i proprietari di cani e gatti per quanto riguarda il dolcificante xilitolo, utilizzato nei cibi umani e nel dentifricio.

Cane e gatto

Vi ricordate che un po' di tempo fa avevamo parlato dell'intossicazione da xilitolo nel cane? Ebbene, adesso anche la FDA (Food and Drug Administration) ha deciso di mettere in guardia i proprietari di cani (e potenzialmente anche i gatti, anche se sono i cani solitamente a mangiarsi dentifricio o prodotti umani contenenti xilitolo). Bisogna fare attenzione allo xilitolo contenuto nei cibi umani e nei dentifrici se questi vengono, accidentalmente o volontariamente (nel senso: dati dal proprietario), ingeriti dal cane.

Lo xilitolo è tossico gli animali

Lo stesso governo federale degli Stati Uniti ha ritenuto opportuno ribadire la tossicità dello xilitolo per gli animali. Questo dolcificante, utilizzato per sostituire lo zucchero, non è tossico per le persone, ma lo è per i cani. Lo xilitolo non è contenuto solamente in alcuni dentifrici e gomme da masticare, ma anche in alcuni alimenti umani. Somministrare prodotti a base di xilitolo al cane provoca sintomi gravi:

  • severa ipoglicemia
  • insufficienza epatica
  • vomito
  • tremori
  • convulsioni
  • morte

La morte può sopraggiungere anche entro un'ora dall'ingestione. Ma come fanno i cani a mangiare lo xilitolo? A volte i proprietari di cani decidono di lavare i denti al loro amico a quattro zampe con il dentifricio umano, vuoi perché non sanno del problema dello xilitolo, vuoi per risparmiare. Talvolta è il cane che, goloso, accidentalmente si mangia un pacchetto di gomme da masticare contenenti xilitolo. In altri casi, poi, lo xilitolo è contenuto in dolci, dessert, vitamine masticabili, integratori e burro di arachidi. Tutti alimenti che i cani possono mangiare per caso o perché vengono loro offerti dagli ignari proprietari.

La FDA, oltre a diramare l'allerta, ha invitato tutti i proprietari di cani ha leggere attentamente le etichette di tutto ciò che danno da mangiare ai propri cani, in modo da assicurarsi che non ci sia lo xilitolo fra gli ingredienti. E nel caso il cane avesse mangiato qualcosa contenente xilitolo, non vanno sottovalutati i sintomi: bisogna subito chiamare il veterinario.

Via | Fox13News

Foto | iStock

  • shares
  • Mail