Atrofia progressiva della retina nel cane: sintomi

Come ci accorgiamo che il cane ha un'atrofia progressiva della retina? Quali sono i sintomi?

Cocker spaniel

L'atrofia progressiva della retina nel cane o PRA è una patologia oculare che colpisce la retina dei cani. La retina è il tessuto sensibile che ricopre la parte interna dell'occhio ed è formata da due tipi di recettori: coni (visione dei colori) e bastoncelli (visione al buio). Questi recettori trasmettono le informazioni ricevute al sistema nervoso centrale. In caso di atrofia progressiva della retina, le cellule perdono progressivamente la loro funzionalità e si arriva alla cecità finale. Ma andiamo a vedere i sintomi dell'atrofia progressiva della retina nel cane, malattia che colpisce soprattutto alcune razze:

Tuttavia la malattia può comparire anche in altre razze e nei meticci.

Atrofia progressiva della retina nel cane: sintomi e segni clinici

Per quanto riguarda i sintomi dell'atrofia progressiva della retina nel cane, esistono diverse forme. Per esempio nell'atrofia progressiva centrale della retina si ha la perdita della visione centrale, mentre quella laterale viene mantenuta. Questa è una forma tipica del Labrador. Nelle altre razze, invece, si ha una forma di lipofuscinosi neuronale. L'età di insorgenza è giovanile: va dai 3-4 mesi ai 2 anni. Tuttavia i sintomi li si vede solitamente dai 4-6 anni in su, quando le anomalie diventano manifeste.

I sintomi dell'atrofia progressiva della retina nel cane sono:

  • cecità notturna: tipicamente il proprietario nota che il cane non vede più bene di notte. La cecità va avanti e diventa poi anche cecità diurna
  • midriasi, pupille dilatate
  • cataratta
  • il cane non riesce a vedere bene neanche in condizioni di forte illuminazione
  • reazione anomale delle pupille alla luce
  • anomalie retiniche
  • problemi epatici
  • obesità
  • in alcuni casi si ha cecità improvvisa, SARDS

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail