Criceti: quando sono attivi?

cricetini attivi

Molti genitori desiderano, giustamente, far avvicinare i propri bambini al mondo degli animali e si ripropongono dunque di regalare un cricetino. Partendo dall'idea che è estremamente consigliabile acquistare un solo criceto alla volta, arriviamo poi al fatto che il piccolo è un animale esclusivamente notturno.

I criceti sono animali territoriali e tendono ad uccidere dunque il proprio "rivale" che si trova all'interno della loro gabbietta/spazio vitale. Se acquistate invece maschio e femmina vi troverete circa 10 cuccioli ogni 25 giorni: converrete che è una situazione da evitare, ahimè. Fate dunque vivere bene un cricetino solo alla vota, dandogli uno spazio adeguato: il criceto infatti non soffre assolutamente di solitudine, ne è netta prova il fatto che tenda ad uccidere il proprio "compagno di gabbia".

Non esiste inoltre criceto che non morde mai e, se svegliato in pieno giorno, il criceto diventa aggressivo. Seppur alle mani di un adulto possa non recare grave danno, bisogna pensare che, se un bimbo ha la sfortuna di ricevere un morso, può avere conseguenze ben più spiacevoli. I criceti non trasmettono assolutamente malattie, tuttavia un bel morso sanguinante non fa certo piacere a nessuno. Optate dunque per non disturbare il piccino mentre dorme, mentre provate ad avvicinarlo con pazienza la sera, quando è ben sveglio e nel pieno delle attività.

Ricordo infatti che il criceto è un animale notturno, significa che si sveglia intorno alle 22 e inizia a correre sulla sua ruotina per svariate ore, interrompendo per mangiare il suo buon mix di semi, e gli alimenti freschi che voi gli fornite ogni giorno.

Questo è il momento più adeguato per approcciarlo: attiratelo con qualcosa di buono e mettete la mano nella gabbia mostrandogli il palmo. Questo dovete farlo sempre voi adulti, mai i bambini! Quando avrà preso confidenza salirà da solo sul palmo della mano. Bisogna avere estrema pazienza, mai fretta, altrimenti otterrete l'effetto contrario: il cricetino fuggirà e ci vorrà il doppio del tempo per riguadagnare la sua fiducia.

Quando voi adulti avrete preso in mano il piccino, se si tratta di un winter white, potrete delicatamente sollevarlo, facendo attenzione a che non faccia scatti inconsulti, buttandosi dall'alto. A quel punto sarà possibile che anche vostro figlio lo accarezzi, sempre sotto la vostra supervisione. I criceti, seppur molto piccoli, non sono giocattoli e vanno maneggiati con estrema cura poiché, proprio a causa delle loro dimensioni, sono estremamente delicati. Allora: riuscirete o no a fare amicizia con il vostro criceto?

  • shares
  • Mail