Petsblog Animali domestici Gatti Come valutare l’umore del gatto? Ma dalla posizione delle sue orecchie

Come valutare l’umore del gatto? Ma dalla posizione delle sue orecchie

Come valutare l’umore del gatto? Ma dalla posizione delle sue orecchie

Il gatto è un animale molto espressivo, a patto di riuscire a capirlo: i mici usano sia il linguaggio verbale che quello non verbale per comunicarci i loro sentimenti. Uno dei metodi con cui i felini comunicano con noi sono le orecchie: è possibile valutare l’umore del gatto esaminando la posizione e il movimento delle orecchie. Considerando che il padiglione auricolare riesce a ruotare di quasi 180 gradi per riuscire a captare anche il più flebile squittio, pigolio o fruscio, c’è un’ampia varietà di movimenti e posizioni che quelle orecchie possono assumere. E questi due fattori insieme ci possono fornire preziose informazioni sull’umore del gatto in quel momento.

Linguaggio umano e rispetto dei diritti degli animali

Umore del gatto e posizione delle orecchie: cosa c’è da sapere

Ecco alcune posizioni delle orecchie del gatto e significato:

  • neutrale: in questo caso le orecchie sono rivolte in avanti in una posizione neutra. E’ probabile che il gatto si senta felice e rilassato, quindi questo è un buon momento per socializzare con lui e fargli delle coccole
  • dritte e in avanti: il gatto sposta le orecchie in avanti e le tiene dritte quando si trova in stato di allerta. In questo momento vuole prestare maggiore attenzione a ciò che sta accadendo attorno a lui: un rumore, una persona ha attirato la sua attenzione. Talvolta le orecchie possono essere rivolte anche in direzioni diverse. Alcuni gatti hanno uno spiccato istinto per la guardia, quindi spesso li si vede pattugliare la casa con le orecchie posizionate sull’attenti. Inoltre assume questa posizione delle orecchie anche quando è incuriosito, quando sta cacciando o giocando
  • Tremori: se le orecchie del gatto stanno ruotando con movimenti rapidi e improvvisi, vuol dire che siamo un gradino dopo lo stadio precedente. Il micio muoverà le orecchie avanti e indietro, scuotendo la parte posteriore: è pronto per balzare all’attacco. Attenzione che, però, fanno così anche quando hanno prurito alle orecchie, magari a causa di un’otoacariasi
  • Basse e di lato: se le orecchie del gatto sono appiattite contro la testa in “modalità aereo”, come se stessero per decollare, vuol dire che hai di fronte un gatto spaventato o nervoso. Il che potrebbe sfociare in aggressività. Il micio ti sta dicendo che si sente a disagio e che ha bisogno di maggior spazio
  • Basse e rivolte verso l’esterno: se le orecchie sono basse e rivolte verso l’esterno, potrebbero indicare uno stato di malessere nel micio
  • Basse e piatte: occhio alle orecchie basse e piatte. Il micio ti sta dicendo di allontanarti subito o passerà alle vie di fatto, graffiandoti e mordendoti. Succede spesso quando i gatti litigano

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | PasadenaStarNews

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social