Petsblog Animali domestici Furetti Ossificazione eterotopica nel furetto: cause, sintomi e terapia

Ossificazione eterotopica nel furetto: cause, sintomi e terapia

Ossificazione eterotopica nel furetto: cause, sintomi e terapia

furetto

L’ossificazione eterotopica è una malattia già rara in cani e gatti, ma lo è ancora di più nei furetti.

Con il termine di ossificazione eterotopica si indica una rarissima malattia in cui si ha ossificazione dei tessuti molli: si ha, in pratica, una produzione anomala di tessuto osseo a carico dei tessuti molli. In medicina veterinaria finora ne sono stati descritti pochi casi, tutti in cani e cavalli e tutti a seguito di traumi. Tuttavia, recentemente, è stato individuato un ancor più raro caso di ossificazione eterotopica nel furetto. E’ lo studio dal titolo “Mesenteric heterotopic ossificans in a ferret (mustela putorius furo): a rare cause of soft tissue ossification”, Tecilla M, et al. Journal of Exotic Pet Medicine. 2018 Jan; 27:108-112 a parlarci dei sintomi di questa forma di ossificazione eterotopica nel furetto.

Ossificazione eterotopica nel furetto: cause e sintomi

L’ossificazione eterotopica (acronimo HO), come dicevamo, è un’ossificazione anomala dei tessuti molli. Nel caso descritto nel furetto, si aveva un classico furetto di 5 anni di età, maschio, che veniva portato a visita con i seguenti sintomi:

  • anoressia
  • debolezza
  • abbattimento
  • dimagramento

Sintomi molto aspecifici, dunque, ascrivibili a diverse altre malattie del furetto. In questo furetto, durante la visita clinica, veniva poi scoperta alla palpazione una serie di masse multiple in addome.

Ossificazione eterotopica nel furetto: cosa fare?

Queste masse multiple si rivelavano poi essere delle masse dure, biancastre, nodulari sull’omento. Istologicamente, le masse presentavano tessuto osseo mineralizzato, frammisto a zone contenenti grasso, sangue e midollo osseo.

Purtroppo non esiste terapia per l’ossificazione eterotopica. La rimozione delle masse ossificate, là dove possibile, può essere d’aiuto, ma è probabile che nei tessuti circostanti l’ossificazione prosegua, contribuendo a generare nuove masse.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | ScienceDirect

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog