Petsblog Cani Alimentazione cane Quanto deve bere un cane?

Quanto deve bere un cane?

Quanto deve bere un cane? Ci sono indicazioni leggermente differenti fra un testo e l'altro, ma in linea di massima sono abbastanza allineate. Il quantitativo, però, può variare a seconda dell'età del cane e del suo stato di salute. Cani con insufficienza renale, diabete, Sindrome di Cushing o sotto terapia con diuretici tendono a bere di più

Quanto deve bere un cane?

Molti proprietari si chiedono quanto deve bere un cane al giorno. È importante saper quantificare il quantitativo di acqua bevuto dal cane nelle 24 ore per capire se quel cane sta bevendo un quantitativo congruo ai range di riferimento o se sta bevendo troppo (o troppo poco). Questo fermo restando che il quantitativo può variare a seconda dell’età del cane, del suo stato di salute e dalla temperatura dell’ambiente in cui si trova.

Comunque sia, è un dato di fatto che il cane tende a bere di più del gatto. Anche cani che mangiano scatolette o cibo umido casalingo, bevono comunque più dei gatti. A maggior ragione, poi, quando mangiano crocchette.

Quanta acqua deve bere un cane al giorno?

quanto deve bere cane

I range di riferimento che troviamo per quanto riguarda il quantitativo di acqua che deve bere un cane al giorno variano leggermente. Nella maggior parte dei casi si parla di 50-60 ml di acqua al giorno per kg di peso. Tuttavia si trovano anche range di riferimento come 50-70 ml di acqua per kg di peso, 40-100 ml di acqua per kg di peso o 40-80 mel per kg di peso. Un altro metodo per calcolarlo prevede 0,1 litri di acqua per kg di peso al giorno (quindi arriviamo a 100 ml di acqua per kg di peso).

Questo vuol dire che se si vuole sapere quando deve bere un cane di 3 kg, 5 kg, 7 kg, 10 kg, 15 kg, 20 kg o 25 kg, bisognerà fare una semplice moltiplicazione. Andando dal minimo al massimo di tali range, un cane di 10 kg deve bere dai 400 ai 1000 ml di acqua al giorno, quindi da un po’ meno di mezzo litro a un litro.

Come proprietari, è importante fare periodicamente questi conteggi per controllare se il cane beve di più o di meno. Ovviamente bisognerà poi aggiungere un minimo di quantitativo in più in casi che richiedono un maggior consumo d’acqua, come il caldo estivo, un cane che ha fatto attività fisica o anche un cane che ha avuto episodi di vomito e diarrea, che si è disidratato e che, temporaneamente, berrà un po’ di più per ripristinare l’acqua persa.

Va da sé che anche lo stato di salute incide su questo quantitativo. Un cane con insufficienza renale cronica non in stadio terminale, un cane con diabete mellito o con Sindrome di Cushing, tenderà a bere di più. Idem dicasi in caso di polidipsia collegato a terapia cortisoniche o con diuretici. Ma ci sono anche altre patologie che possono spingere il cane a bere di più, come la piometra.

Se notate che improvvisamente il cane beve di più, non attendete troppo, calcolate quanta acqua beve durante il giorno e contattate il veterinario.

Ricordatevi poi che il cane deve sempre avere a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita. Meglio se di bottiglia con acque a basso residuo di minerali. Alcune acque del rubinetto, infatti, sono troppo ricche di minerali, mentre le acque filtrate con livelli di minerali prossimi allo zero non sono neanche indicate perché eccessivamente povere. Ci va una via di mezzo.

Come far bere di più il cane?

ciotola acqua cane

Ci sono dei piccoli trucchetti per tentare di far bere di più un cane:

  • posizionare più ciotole in casa, in posti differenti. Utilizzare ciotole di materiali e forme differenti
  • inumidire le crocchette con un po’ di acqua, ma non a tutti i cani piacciono le crocchette così ammorbidite
  • aggiungere un po’ di acqua o di brodo di cottura alla razione in caso di alimentazione con scatolette o cibo umido casalingo
  • preparare un po’ di brodo di carne, senza sale, con verdure come carote e zucchine e proporlo in una ciotola al cane
  • utilizzare le apposite fontanelle di acqua per i cani in modo che il cane possa dissetarsi anche con l’acqua corrente (non solo i gatti, ci sono alcuni cani che amano bere l’acqua corrente)

Fonti:

  1. PetMD
  2. WebMD
  3. NCBI
  4. PubMed

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro