Petsblog Cani Razze Che carattere hanno i barboncini toy?

Che carattere hanno i barboncini toy?

In molti si chiedono che carattere abbia il barboncino toy. Più o meno lo stesso temperamento del barboncino nano, più vivace ed estroverso delle varianti grandi, il medio e il Barbone gigante. Ma a chi è adatto il barboncino toy? Va d'accordo con altri cani, animali, gatti, bambini ed estranei? Scopriamo qualcosa di più sulla sua indole

Che carattere hanno i barboncini toy?

Prima di andare a vedere qualcosa di più sul carattere dei barboncini toy, è bene fare un paio di precisazioni. In primo luogo non è ver che il carattere del barboncino varia in base al colore. In secondo luogo, almeno per il barboncino, è corretto parlare della variante toy. Questo perché lo standard di razza Enci del Barbone effettivamente contempla queste quattro varianti:

  • Barboni grande mole: sopra i 45 cm e massimo 60 cm
  • Barbone media mole: dai 35 ai 45 cm
  • Barbone nano (il barboncino nano): dai 28 ai 35 cm
  • Barboni toy (il barboncino toy): dai 24 ai 28 cm

In questo caso la dicitura “toy” è prevista dallo standard di razza. Non si tratta, dunque, di una mera indicazione commerciale come nel caso del Maltese toy, dello Yorkshire toy e affini, dove non esiste la variante “toy”, dicitura che diventa solamente una moda commerciale per aumentare il prezzo del soggetto.

Barboncino toy: carattere ufficiale

barboncino nero

Partiamo dallo standard di razza Enci del Barbone. In questo caso lo standard ufficiale non fa differenza fra le taglie e parla di un cane fedele, facilmente addestrabile visto che è sempre pronto a imparare, cosa che lo rende un cane da compagnia molto piacevole.

Google, invece, ci fa sapere che il Barbone, indipendentemente dalla taglia, è un cane intelligente, attivo, istintivo, all’erta, addestrabile e fedele.

Il sito dell’American Kennel Club ci parla di un cane:

  • affettuoso con la famiglia
  • mediamente buono con gli altri cani
  • buono con in bambini piccoli
  • socievole con gli estranei
  • molto gioco
  • cane da guardia
  • protettivo con la sua famiglia
  • molto adattabile
  • facilmente addestrabile
  • desideroso di piacere
  • con alti livelli di energia
  • tende ad abbaiare abbastanza
  • ha bisogno di stimoli mentali

Il che ci sta. Soprattutto i barboncini nani e quelli toy sono cani brillanti e allegri, ideali come cani da compagnia. Sanno adattarsi bene alle esigenze della famiglia di cui ricercano coccole e attenzioni. In particolar modo i barboncini nani sono perfetti per stare con i bambini, ma anche con gli anziani.

Molto fedele, impara rapidamente sia le buone che le cattive abitudini. Facilmente addestrabile, è perfetto per chi vuole un cane da compagnia educato, ma anche per chi vuole fare attività sportive o chi vuole addestrare il cane a fare agility o giochi. Ideale anche per mostre ed esposizioni cinofile.

Chi ha avuto un barboncino toy sa che è un cane brillante, giocoso, vivace e con cui non ci si annoia mai. Affettuoso e intelligente, dopo il Border collie viene spesso classificato come la seconda razza canina più intelligente al mondo. Estremamente furbo, ecco che le femmine sono più docili dei maschi, ma non è una razza in cui la distinzione sessuale la fa da padrone sul carattere.

Soffre tanto la solitudine. Questo vuol dire che non va bene per chi trascorre troppe ore fuori casa per scuola o lavoro.

Barboncino toy e nano: a chi è adatto? I pro e i contro

barboncino toy carattere

Il barboncino toy e anche il barboncino nano sono razze particolarmente adatte ai proprietari neofiti, anche a chi non ha mai avuto cani. Sono docili, intelligenti, desiderosi di compiacere il proprietario, dunque vanno bene anche per i proprietari meno esperti.

Ideali per le famiglie con bambini o per gli anziani, si adatta benissimo a vivere in appartamento. O meglio: sul divano e sul letto.

Non adatto a chi vuole un cane che abbaia poco, è perfetto anche come cane da guardia visto che è sempre molto attento a tutto ciò che lo circonda.

Se ben socializzato, convive tranquillamente con altri cani e gatti.

Un po’ più delicata la salute. Spesso ha problemi di otite, dermatite, all’apparasto gastroenterico o alla schiena. Da tenere d’occhio anche eventuali patologie cardiache.

Fonti:

  1. Enci
  2. Agraria
  3. Wikipedia
  4. AKC

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro