Petsblog Gatti I gattini possono avere l’erba gatta?

I gattini possono avere l’erba gatta?

I gattini possono avere l’erba gatta?

L’erba gatta, a volte chiamata nepitella, è un’erba molto conosciuta e molto apprezzata dai gatti e dagli amanti dei gatti. Si tratta di una parente stretta delle piante della famiglia della menta. Sebbene abbia alcune proprietà rilassanti e sedative se usato nelle persone, i suoi effetti intensi sono forse più evidenti nei nostri amici felini. Questo spesso porta i proprietari di animali domestici a chiedersi se i gattini possono avere l’erba gatta e quanti anni dovrebbe avere un gatto prima che possa mangiarla.

L’erba gatta è generalmente sicura da somministrare a gatti di tutte le età, anche se i gattini molto giovani potrebbero non reagire bene. L’importante è non somministrare l’erba gatta ai gattini con convulsioni o altre condizioni neurologiche.

Come funziona l’erba gatta?

Il principio attivo dell’erba gatta è il nepetalactone, che agisce come repellente per insetti. Quando il nepetalactone entra in contatto con i recettori dell’olfatto all’interno del naso di un gatto, provocano un rilascio di endorfine, con effetti abbastanza simili a quelli della morfina. Gli studi suggeriscono che questi effetti sono più evidenti in circa due terzi dei gatti, mentre l’altro terzo è apparentemente meno sensibile. Questo è probabilmente genetico ed ereditario. Anche i gattini di età inferiore ai 3 mesi tendono a non mostrare molta sensibilità all’erba gatta.

Gli effetti del nepetalactone di solito iniziano rapidamente e durano dai 5 ai 15 minuti. Poi i gatti sviluppano tolleranza e non sono più sensibili per alcune ore. Detto questo, l’erba gatta non crea dipendenza.

Come reagiscono i gatti all’erba gatta?

I gatti sensibili all’erba gatta di solito iniziano ad annusare, rotolare, leccare, masticare e strofinarsi le guance. Proprio come gli oppioidi, gli effetti dell’erba gatta tendono a rimuovere le inibizioni e questo può manifestarsi in modi diversi a seconda della personalità e delle tendenze comportamentali del gatto.

In alcuni gatti, gli effetti dell’erba gatta possono essere più calmanti e potrebbero iniziare a sbavare, fare le fusa e a diventare molto rilassati e assonnati. Al contrario, altri gatti possono diventare più accesi, giocherelloni, a vocalizzare e saltellare. In alcuni casi, l’erba gatta può far sì che alcuni gatti mostrino comportamenti ansiosi o addirittura aggressivi.

Quali sono alcuni dei possibili usi dell’erba gatta

È possibile usare l’erba gatte per:

  • arricchimento sensoriale occasionale e gioco potenziato;
  • rinforzo positivo, soprattutto per incoraggiare un gatto a usare un nuovo tira graffi, per esempio, o un nuovo letto;
  • in alcuni casi, per ridurre l’ansia quando si viaggia o ci si stabilisce in un ambiente diverso o si familiarizza con il proprio trasportino; questo dipenderà molto dalla risposta del gatto, poiché alcuni gatti tendono a diventare più nervosi e ansiosi, il che sarebbe controproducente.

Prima di considerarne l’uso, è meglio vedere come reagisce il tuo gatto a una piccola quantità di erba gatta.

I gattini possono avere l’erba gatta?

Considerazioni mediche

Dal punto di vista medico, l’erba gatta è un’erba molto sicura e innocua per i gatti, compresi i gattini, anche se quelli molto giovani probabilmente non mostreranno alcuna risposta comportamentale ad essa. È sicura da mangiare in piccole quantità, e anche se un gatto la tollera male, questo generalmente provoca solo un po’ di vomito e diarrea.

Tuttavia, è meglio non somministrare erba gatta ai gattini o a qualsiasi con una condizione neurologica, in particolare convulsioni. Probabilmente è anche meglio evitare di darlo a un gruppo di più gattini contemporaneamente, o se c’è un bambino piccolo, poiché può aumentare il comportamento aggressivo o ansioso in alcuni gatti.

Considerazioni etiche

Eticamente parlando, la maggior parte delle persone trova che gli effetti dell’erba gatta siano piuttosto positivi per il proprio gatto. Potrebbero usare l’erba gatta per migliorare il gioco e il legame con il loro gattino. Questi proprietari di animali domestici sentono che il loro gatto trova l’esperienza abbastanza piacevole e quindi non vedono alcun problema etico nell’utilizzarlo come trattamento occasionale.

Come posso dare l’erba gatta al mio gattino

Puoi utilizzare l’erba gatta in molti modi diversi:

  • erba gatta essiccata, che può essere sparsa su superfici, lettiere e dispositivi per graffiare;
  • tappetini di erba gatta;
  • l’erba gatta fresca, che assomiglia molto alla menta, può essere coltivata e raccolta a casa; alcuni direbbero che questa è la forma più naturale e meno concentrata di erba gatta.
  • spray all’erba gatta, che di solito è la forma più concentrata di somministrazione di nepetalactone.

Quando dovresti evitare di usare l’erba gatta

Sebbene sia considerata sicura e innocua nella maggior parte delle situazioni, l’erba gatta può essere uno stimolante significativo per alcuni gatti, quindi è meglio evitare di usarla su gatti con una storia di convulsioni o con altri problemi neurologici pronunciati.

L’indulgenza all’erba gatta può anche rivelarsi un problema per i gatti che potrebbero essere inclini a essere aggressivi o tendono ad essere prepotenti in un gruppo di altri gatti. Per questo motivo, è meglio prestare attenzione anche quando lo si utilizza per le prime volte in cui ci sono bambini.

Per eccesso di cautela, l’erba gatta dovrebbe essere evitata anche nelle gatte gravide, poiché è stato segnalato che possa indurre potenzialmente contrazioni uterine.

E se il mio gattino non risponde all’erba gatta?

Se il tuo gattino è ancora abbastanza giovane (sotto le 12 settimane di vita), è normale che non risponda all’erba gatta, poiché il suo sistema nervoso e olfattivo (odorante) non è ancora abbastanza maturo.

Tuttavia, se il tuo gattino è più grande e sembra non rispondere all’erba gatta, potrebbe semplicemente essere che rientra nel 20-30% dei gatti che non sono particolarmente sensibili agli effetti della pianta, di solito per motivi genetici.

Alcuni di questi gatti saranno ancora sensibili ad altre piante con effetti simili all’erba gatta, come la radice e le foglie di valeriana, la vite argentata o il legno di caprifoglio tartaro. Questi contengono diversi principi attivi, a cui alcuni gatti possono rispondere anche se non risentono degli effetti dell’erba gatta.

Troppa erba gatta fa male?

Mentre la maggior parte dei gatti e dei loro proprietari trovano l’erba gatta molto divertente come trattamento occasionale, darne troppa, o usarla troppo spesso, può essere problematico. Non solo può essere troppo stimolante, ma una quantità eccessiva di pianta, fresca o essiccata, può causare vomito e diarrea se consumata in quantità eccessive.

Quindi, come con la maggior parte delle cose, il buon senso suggerirebbe che è meglio usare l’erba gatta con parsimonia e occasionalmente.

Conclusione

L’erba gatta può essere una pianta ricreativa sicura e un modo divertente per i proprietari di animali domestici di migliorare il gioco, il benessere e il legame con il loro gattino (se risponde positivamente). Tuttavia, sebbene l’erba gatta non sia tossica di per sé, bisogna fare attenzione a non esagerare. Limitando la quantità utilizzata, nonché la frequenza di somministrazione, è possibile fare in modo che l’erba gatta rimanga un trattamento divertente, sicuro e divertente per il piccolo amico felino.

Seguici anche sui canali social