Petsblog Gatti 5 tipi di personalità del gatto: a quale appartiene il tuo?

5 tipi di personalità del gatto: a quale appartiene il tuo?

5 tipi di personalità del gatto: a quale appartiene il tuo?

Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente pensi che ci sia solo un tipo di personalità del gatto. In realtà, non è così: esistono cinque diverse tipologie di personalità “di base” di un gatto e cinque diversi tratti della stessa.

In questo articolo, analizzeremo ciascuno di questi tratti della personalità: continua a leggere se vuoi scoprire in quale categoria potrebbe rientrare il tuo gatto!

Vale la pena notare tuttavia che, come con le personalità umane, anche i gatti potrebbero non essere perfettamente etichettabili in un tipo preciso di personalità. Il tuo gatto potrebbe presentare le caratteristiche principali di un tipo di personalità ma avere alcuni elementi distintivi di un’altra.

I 5 tipi di personalità del gatto

I diversi tipi di personalità del gatto sono stati in gran parte sviluppati dalla dottoressa Lauren Finka dell’Università di Lincoln in Inghilterra. La dottoressa Finka ha basato le sue scoperte su interviste con 200 proprietari di gatti e alla fine ha catalogato i seguenti tipi di personalità.

Il gatto umano

Questo è un gatto che si è adattato bene a condividere il proprio spazio con un essere umano. Si divertono a stare con te, sono affettuosi e sono in gran parte felici e ben adattati. In molti modi, questo è il gatto “ideale” da avere come animale domestico, poiché trascorrerà felicemente del tempo con te senza ricorrere all’aggressività o alla violenza.

Il rovescio della medaglia è che il “gatto umano” è più probabile che soffra di ansia da separazione e potrebbe non divertirsi a condividerti con altri animali (o altri umani).

Il gatto irascibile

Questo è l’opposto del gatto umano. Sebbene non sia un gatto selvatico, al gatto irascibile non piace molto essere toccato o manipolato. Questi animali sono generalmente ombrosi e nervosi e potrebbero non essere mai del tutto a proprio agio nel condividere la casa con te.

I gatti irascibili non sono certamente caldi e coccolosi, ma sono creature indipendenti, quindi non gli dispiacerà se stai via tutto il giorno. Qualsiasi affetto che il tuo gatto irascibile decide di darti, tuttavia, varrà molto di più di quello che ottieni da un gatto umano.

Il gatto cacciatore

Tra tutti i tipi di personalità, quella del gatto cacciatore è quella più vicina al gatto selvatico in natura. I gatti cacciatori trascorrono la maggior parte del loro tempo a cacciare. Non sembrano capire il fatto che fornirai tutti i loro pasti gratuitamente, quindi trascorrono la maggior parte delle loro ore di veglia cercando di prendere qualcosa da mangiare.

I gatti cacciatori possono tollerare o meno l’affetto, ma di solito sono molto meno motivati ​​dall’amore che dall’opportunità di cacciare e uccidere qualcosa.

Il gatto del gatto

Questi gatti sono affettuosi verso i loro compagni felini e scelgono di trascorrere la maggior parte del loro tempo a coccolarsi, pulirsi e giocare con altri gatti.

I “gatti dei gatti” possono anche amare gli umani, ma preferiscono la compagnia di altri gattini (e chi potrebbe biasimarli?). Ovviamente, si comportano bene in famiglie con più gatti e possono diventare depressi se sono da soli.

Il gatto curioso

Questi gatti amano esplorare e trascorrere la maggior parte della loro giornata annusando in casa. Tutti i visitatori vengono immediatamente accolti e ispezionati a fondo e, sebbene possano o meno tollerare l’affetto da parte loro, ne sentiranno sicuramente l’odore da capo a piedi.

I gatti curiosi amano i giocattoli, in particolare cose come scatole, borse e labirinti. Sono audaci e sicuri di sé e di solito non si comportano bene all’aperto, poiché quella sicurezza può metterli nei guai (sappiamo tutti cosa ha causato la curiosità al gatto, dopotutto).

I cinque tratti della personalità del gatto

Un altro modo di guardare la personalità del tuo gatto è attraverso la lente di questi cinque tratti, che sono stati sviluppati dai ricercatori dell’Università del South Australia.

Piuttosto che cercare di fare affermazioni generali sulla personalità di un gatto, hanno scelto di concentrarsi sui tratti individuali di questi animali domestici.

Ombrosi

I gatti ombrosi sono nervosi e costantemente ansiosi. Potrebbero non venire a trovarti così spesso (e mai quando sono presenti estranei) e potrebbero scappare immediatamente al riparo ogni volta che c’è un rumore inaspettato.

Se hai un gatto ombroso, dovresti fornirgli molti posti dove può nascondersi e sentirsi al sicuro. Gli alberi per gatti sono generalmente una buona idea.

Potresti anche provare ad individuare la causa della loro ombrosità. Potrebbero aver paura di un altro gatto in casa, o potrebbe esserci qualcosa nella tua casa che li spaventa. Se riesci a rimuovere o ridurre questo disagio, puoi ridurre anche l’ombrosità.

Vale anche la pena notare che il nervosismo si riferisce a un nervosismo duraturo, non al nervosismo mostrato dai gatti in un nuovo ambiente. Se hai appena portato a casa il tuo gatto, è naturale che sia un po’ nervoso per qualche giorno. Se quel nervosismo persiste, tuttavia, potresti avere un gatto ombroso tra le mani.

Estroversi

In molti modi, questo è l’opposto dell’ombrosità. I gatti estroversi sono curiosi (molto simile al tipo di personalità del “gatto curioso”) e usciranno volentieri per salutare gli ospiti o rovistare tra i generi alimentari che hai appena portato a casa.

Questi gatti traggono vantaggio dall’avere un sacco di giocattoli in ​​casa, e dovresti prendere in considerazione l’idea di costruirgli un catio o almeno di mettere un tiragraffi vicino alla finestra. Tuttavia, come con i gatti curiosi, anche per i gatti estroversi è meglio non lasciarli vagare all’aperto perché si metterebbero nei guai.

Dovresti anche prendere nota se hai un gatto estroverso che è diventato improvvisamente più solitario. Anche se questo può essere una parte normale dell’invecchiamento, può anche significare che il tuo gatto sta soffrendo o soffre di qualche tipo di malattia.

Dominanti

I gatti dominanti non si comportano bene con altri felini e possono combattere o fare i prepotenti con i gatti più sottomessi.

Non dovresti lasciare che un gatto dominante si aggiri all’esterno, poiché probabilmente combatterà con altri gatti nel vicinato. Ciò aumenta notevolmente la probabilità che si ferisca gravemente o che contragga una malattia come l’AIDS felino.

I gatti dominanti possono anche provare a dominare altre specie, come i cani. Questo potrebbe far diventare il tuo cane ombroso o fortemente aggressivo verso il gatto. In ogni caso, è meglio non lasciare che il tuo gatto dominante interagisca con altri animali.

Sebbene tu possa essere in grado di mitigare il tratto dominante di un gatto attraverso l’addestramento, la socializzazione o l’intervento medico (con la somministrazione di farmaci anti-ansia o la sterilizzazione o la castrazione), questo non necessariamente elimina il comportamento del gatto dominante. In tal caso, la soluzione migliore è assicurarsi che sia l’unico gattino in casa o tenerlo sempre separato dagli altri animali.

Spontaneo

I gatti spontanei sono impulsivi e irregolari. Potrebbero passare dal rannicchiarsi in grembo a sfrecciare per il tuo appartamento alla massima velocità il secondo successivo, apparentemente senza nessun motivo a giustificare il cambiamento repentino.

Questi gatti sono simili ai gatti ombrosi, sebbene il loro comportamento possa essere meno nervoso rispetto alle loro controparti. Tuttavia, dovresti provare a vedere se riesci a capire cosa sta causando il comportamento impulsivo, poiché potrebbe interrompersi se identifichi e rimuovi i fattori scatenanti.

Cordiali

L’opposto dei dominanti, la cordialità nei gatti indica la volontà di accettare altre persone e animali nel loro territorio. Potrebbero accogliere altri gattini (e persino cani!) come compagni di gioco aggiuntivi e probabilmente saranno i primi a salutare un ospite quando varcherà la porta.

Sebbene la cordialità possa essere una caratteristica innata in alcuni gatti, nella maggior parte dei casi è il risultato di una socializzazione riuscita. Più tempo il gatto trascorre con altre persone e animali, specialmente da piccolo, più è probabile che li veda come amici piuttosto che come minacce.

Come con i gatti curiosi però, la cordialità non è sempre una buona cosa, soprattutto se al gatto è permesso uscire. Alcuni animali sono davvero delle minacce e un gatto amichevole potrebbe essere meno propenso a identificarli come tali prima che sia troppo tardi.

Che importanza ha il tipo di personalità del tuo gatto?

In un certo senso, il tipo di personalità di un gatto può essere solo una curiosità divertente, un modo per saperne di più e per sentirsi più vicini al tuo gatto.

Tuttavia, alcuni tipi di personalità possono influenzare notevolmente la qualità della vita del tuo gatto. È probabile che un gatto ombroso non sia a suo agio o felice nell’ambiente circostante, quindi qualsiasi cosa tu possa fare per ridurre quell’ombrosità migliorerà la sua qualità di vita.

Allo stesso modo, se stai pensando di adottare un nuovo gattino, sarebbe utile sapere se i gatti che hai già sono dominanti.

È anche importante capire la personalità di base del tuo gatto in modo da poter individuare eventuali cambiamenti. Come per gli esseri umani, i cambiamenti di personalità improvvisi e drammatici nei gatti di solito sono un segno che qualcosa non va. Ciò potrebbe significare che il gatto è malato o che c’è qualcosa nel loro ambiente che lo preoccupa. In ogni caso, è importante capire la causa il prima possibile.

Che tipo di personalità ha il tuo gatto?

Anche se il tuo gatto potrebbe non adattarsi perfettamente a questi tratti o ai 5 tipi di personalità elencati qui, ci sono buone probabilità che almeno uno di loro sia adatto a descrivere il tuo animale domestico!

Seguici anche sui canali social