Petsblog Gatti A cosa pensano i gatti?

A cosa pensano i gatti?

A cosa pensano i gatti?

Vi siete mai chiesti cosa pensano i gatti? I gatti trascorrono molto del loro tempo sdraiati a rilassarsi e sonnecchiare. A cosa pensano (o cosa sognano) i gatti quando giacciono acciambellati alla luce del sole? E quando il tuo gatto è seduto accanto a te e ti fissa con quegli occhi misteriosi?

Oltre al classico girovagare per casa, passeggiare per dare un’occhiata alla ciotola del cibo e alcune improvvise e intense esplosioni di attività, il gatto non fa molto per la maggior parte della giornata. Devono per forza pensare a qualcosa tutto il giorno, ma a cosa?

Studi sulla cognizione del gatto

Anche se c’è ancora molto da imparare su come pensano i gatti, numerose ricerche hanno studiato il comportamento e la personalità dei gatti e la cognizione felina, inclusa la memoria, il modo in cui i gatti percepiscono le cose, quanto bene capiscono i segnali sociali umani, i legami di attaccamento e altro ancora. Sappiamo che i nostri gatti ci amano e si sentono a proprio agio con noi. Ad esempio, i gatti rispondono più alla voce familiare del loro proprietario che a quella di un estraneo e si rivolgono persino a noi per essere rassicurati quando sono preoccupati o insicuri per qualcosa di nuovo.

Quello che il tuo gatto pensa di te

A quanto pare, i gatti potrebbero vedere noi umani come gatti goffi e di grandi dimensioni che non sempre si comportano come ci sarebbe da aspettarsi. John Bradshaw, che ha scritto il libro “Cat Sense: How the New Feline Science Can Make You a Better Friend to Your Pet” (2013), ha elaborato questa teoria.

Bradshaw, che ha studiato a fondo la storia dei gatti domestici, così come le interazioni tra persone e animali, afferma nel suo libro che il comportamento dei gatti verso gli umani è indistinguibile dal loro comportamento verso gli altri gatti. Ad esempio, i gatti cammineranno verso i loro proprietari con la coda dritta in aria e si strofinano contro di noi, esattamente nello stesso modo in cui un gatto si avvicinerebbe a un altro gatto in un saluto amichevole. I gatti leccano persino i loro umani per pulirli, proprio come fanno con gli altri gatti.

In breve, il tuo gatto ti vede come un’enorme creatura simile a un gatto che cammina su due gambe, indossa inspiegabilmente vestiti e spesso fa cose strane. Il tuo gatto potrebbe chiedersi quale cosa strana e divertente potresti fare dopo.

Espressione facciale e linguaggio del corpo del gatto

Potremmo non sapere mai esattamente cosa sta pensando un gatto, ma è possibile avere un’idea abbastanza precisa di ciò che prova imparando a leggere le espressioni facciali feline. Sfortunatamente, uno studio recente ha scoperto che leggere le espressioni facciali dei gatti è piuttosto difficile da fare per la maggior parte delle persone.

Piuttosto, imparare a leggere il linguaggio del corpo del gatto è un’altra abilità che puoi usare per cercare di entrare nella testa del tuo felino domestico. Questo è un po’ più facile che imparare a leggere le espressioni facciali dei gatti. Capire cosa significano determinate posizioni feline e movimenti del corpo può far luce su cosa sta succedendo nella testa del tuo gatto.

Ad esempio, alcuni dei segnali del corpo che indicano che un gatto si sente calmo e in pace includono un corpo rilassato, le orecchie in una posizione neutra (non tirate indietro) e i baffi in posizione abbassata, con le pupille degli occhi che appaiono come piccole fessure. I segni che un gatto si sente leggermente stressato includono:

  • un corpo rigido
  • la testa girata dall’altra parte
  • il corpo appoggiato all’indietro o accovacciato a terra
  • i baffi estesi in avanti
  • pupille leggermente dilatate.

Il linguaggio del corpo che indica un gatto molto stressato, ansioso o spaventato include:

  • orecchie rivolte all’indietro o piegate piatte contro la testa
  • coda bassa
  • corpo molto piatto a terra
  • pelo dritto sul corpo e sulla coda (possibilmente con la schiena arcuata)
  • le pupille degli occhi molto dilatate.

Un gatto molto spaventato o aggressivo può anche sibilare, sputare, ringhiare ed estrarre i suoi artigli.

Entra nella testa del tuo gatto

Anche se non sai mai con certezza a cosa sta pensando il tuo gatto, può essere divertente immaginare cosa potrebbe succedere nella sua mente misteriosa. La prossima volta che vedi il tuo gatto, prendi nota della sua espressione facciale e del linguaggio del corpo e prova a immaginare cosa potrebbe pensare. Per quel che ne sai, il tuo gatto sta semplicemente pensando a quanto ti ama!

Seguici anche sui canali social