Petsblog Pesci Perché non crescono squame ai pesci rossi

Perché non crescono squame ai pesci rossi

Ogni padroncino attento potrebbe preoccuparsi nello scoprire che il proprio pesce rosso ha perso alcune squame. Capire perché non crescono le squame ai pesci rossi, o meglio, perché i nostri amici pinnuti possono perderle, è molto importante. Questo fenomeno, infatti, può essere dovuto a cause patologiche o anche alla presenza di decorazioni inadatte all'interno dell'acquario.

Perché non crescono squame ai pesci rossi

Fonte immagine: Pixabay

Perché non crescono le squame ai miei pesci rossi? O per meglio dire, per quale motivo i pesci possono perdere le squame, o scaglie? Qualsiasi padroncino di pesci potrebbe sorprendersi e preoccuparsi nello scoprire che il proprio amico pinnuto ha perso una o più squame, lasciando in bella vista una pelle opaca e di colore bianco.

Sebbene si tratti di un fenomeno di certo non insolito, quello della perdita delle scaglie nei pesci rossi (e negli altri pesci da acquario) è un problema che non dovrebbe essere né ignorato, né sottovalutato.

Il perché è presto detto: i pesci possono perdere le scaglie per una moltitudine di motivi differenti. Quando la caduta delle squame è evidente e abbondante, potrebbe rendersi necessario l’intervento umano, una visita dal veterinario o l’adozione di cambiamenti all’interno della vasca.

Perché non crescono le squame ai miei pesci rossi?

Come dicevamo, in realtà i pesci rossi hanno naturalmente il loro set di scaglie brillanti, ma alcune condizioni esterne, o alcune malattie, potrebbero causarne la caduta.

Questo tipo di pesce, che risponde al nome latino di Carassius Auratus, o a quello ben più famoso di Goldfish, si presenta con un colore rosso vivo o giallo, e normalmente ha, per l’appunto, delle scaglie evidenti.

Il pesce rosso è particolarmente apprezzato sia per la grande quantità di incroci e varietà disponibili, sia per le sue proverbiali capacità di adattamento. Con le dovute differenze in base ai diversi esemplari, questo animale è in grado di vivere molto a lungo (anche 25/30 anni), e in condizioni favorevoli può raggiungere la bellezza di 20 o 30 centimetri.

Ma torniamo alla nostra domanda, e vediamo perché questa varietà di pesce, tanto resistente e longeva, potrebbe perdere le squame a un certo punto della sua vita.

Perché il pesce rosso perde le squame?

Fonte: Pixabay

Come qualsiasi altro essere vivente, anche i pesci rossi si ammalano. Di solito, i nostri amici pinnuti tendono a sviluppare delle patologie a causa di un’alimentazione scorretta o a causa della scarsa qualità dell’acqua, o per via di condizioni ambientali sfavorevoli.

Fra le condizioni che possono influenzare le scaglie dei pesci rossi vi sono alcune malattie. Se ritieni che sia questo il caso, sarà meglio separare l’animale dagli altri pesci presenti nella vasca. Quindi, fissa un appuntamento con un veterinario specializzato in pesci, per capire come agire.

Vediamo ora perché il pesce perde le squame.

Qualità dell’acqua

La perdita di squame nel pesce rosso può essere causata da un livello di pH dell’acqua scorretto. In casi del genere, puoi notare che le pinne del pesce iniziano a lacerarsi e sfrangiarsi, mentre le scaglie possono iniziare a cadere.

Monitora il ph dell’acqua, i livelli di ammoniaca, nitriti e nitrati nell’acquario, per evitare di mettere in pericolo la vita dei tuoi pesci.

Sarà inoltre importante cambiare l’acqua regolarmente e predisporre una vasca dotata di filtro delle dimensioni adeguate. Ricordiamo che la boccia non è lontanamente adatta per allevare pesci di qualsiasi tipo.

Idropisia

L’idropisia è una delle possibili condizioni che influenzano l’aspetto delle squame nel pesce rosso. Per l’esattezza, questa malattia può provocare l’arruffamento o spettinamento delle squame, facendo assumere al pesce il caratteristico aspetto “a pigna”. La condizione è spesso legata a infezioni batteriche interne, ma può essere determinata anche da virus o condizioni dell’acqua inadatte.

Per prevenire lo sviluppo di questa condizione, potenzialmente fatale per l’animale, è necessario mantenere l’acqua pulita ed evitare di lasciare residui di cibo per molto tempo nella vasca.

Bullismo nell’acquario

La perdita delle scaglie potrebbe essere dovuta anche a una sorta di bullismo fra pesci. Se il tuo amico pinnuto vive nella stessa vasca con pesci incompatibili o con esemplari della stessa specie, ma più prepotenti, questi potrebbero attaccarlo e causarne la rottura o perdita delle squame.

Osserva il comportamento dei pesci nella vasca e cerca di individuare eventuali segni di aggressività.

Decorazioni pericolose

Infine, probabilmente non sarà la prima causa che ti viene in mente, ma il pesce rosso potrebbe perdere le squame se nella vasca sono presenti decorazioni potenzialmente pericolose. Facciamo qualche esempio: decorazioni grezze o appuntite, caverne o grotte con passaggi troppo stretti che il pesce può a malapena attraversare, potrebbero strappare le squame al piccolo nuotatore, causando persino ferite e sanguinamenti.

Scegli con attenzione le decorazioni dell’acquario, tenendo in considerazione le dimensioni dei pesci, per evitare che possano ferirsi.

Le squame dei pesci rossi ricrescono?

perché non crescono squame pesci rossi
Fonte: Pixabay

Ora sappiamo quali sono alcune delle possibili cause che portano alla caduta delle squame nei pesci da acquario. Se il tuo pesce ha perso molte squame e temi che non ricresceranno più, non c’è particolare ragione di preoccuparsi.

Una volta individuate le cause del problema e dopo aver agito per tempo e in modo adeguato, le squame dovrebbero ricrescere tranquillamente. In alcuni casi, però, il colore potrebbe cambiare leggermente, assumendo sfumature più chiare rispetto al resto del corpo.

In tutti i casi, ti consigliamo di consultare un veterinario specializzato in pesci per individuare le cause di questo problema e i rimedi più adatti.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come fare un laghetto per carpe koi
Pesci

Come fare un laghetto per carpe koi? Se intendi realizzare uno stagno in giardino, devi sapere che il progetto sarà impegnativo, ma il risultato sarà incredibilmente soddisfacente. Per realizzare un laghetto per carpe koi, bisogna prima di tutto scegliere i materiali più adatti, che dovranno essere sicuri per i pesci e resistenti al sole e alle intemperie. Dopodiché, bisognerà stabilire la grandezza dello stagno, la posizione e scegliere le piante acquatiche più belle da inserire.