Tromboembolismo arterioso nel gatto: sintomi

gatto

Vediamo i sintomi del tromboembolismo arterioso felino.

Tromboembolismo arterioso nel gatto - Il tromboembolismo arterioso felino è una malattia ischemica acuta, grave. Di solito si forma un coagulo nell'atrio sinistro, questo coagulo viaggia per il circolo sanguigno e si blocca nelle arterie periferiche dando ostruzione. Spesso il tromboembolismo nel gatto è associato a malattie cardiache, ma anche ipertiroidismo, traumi, sepsi o tumori possono provocarlo. Per formarsi i trombi hanno bisogno di almeno uno dei tre fattori della triade di Wirchow: lesioni dell'endotelio, stasi e ipercoagulabilità del sangue. Le arterie in cui è più probabile che si formi un tromboembolismo sono: biforcazione aortica delle iliache, arteria renale, arteria brachiale, arterie cerebrali e arterie polmonari.

I sintomi di tromboembolismo nel gatto sono (ricordo che è un'urgenza):

  • paresi improvvisa, acuta e tendenzialmente bilaterale (ma non sempre)
  • tachipnea per forte dolore, versamento pleurico o edema polmonare
  • il gatto respira a bocca aperta con testa estesa sul collo
  • raramente zoppia nei giorni o settimane precedenti
  • gli arti sono freddi, cianotici, così come le unghie
  • il gatto miagola dal dolore
  • polso femorale da alterato ad assente
  • soffio cardiaco
  • ritmo di galoppo
  • alterazioni della funzionalità degli organi irrorati dall'arteria bloccata
  • deficit neurologici
  • convulsioni

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | miss_pupik

  • shares
  • Mail