Nemo rischia l’estinzione a causa dei cambiamenti climatici

Nemo rischia l’estinzione a causa dei cambiamenti climatici

Nemo potrebbe non sopravvivere ai cambiamenti del suo habitat: ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Avete presente il dolcissimo Nemo, il pesce pagliaccio protagonista dei film “Alla ricerca di Nemo” e “Alla ricerca di Dory“? Questo piccolo e tenero pesciolino potrebbe non riuscire ad adattarsi ai cambiamenti nell’ambiente in cui vive, e ciò implica che questa razza di pesciolini potrebbe non sopravvivere.

A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sulle pagine della rivista Ecology Letters, i cui autori hanno monitorato il pesce pagliaccio nelle lagune della baia di Kimbe, in Papua Nuova Guinea, per un periodo di più di dieci anni.

Il pesce pagliaccio rischia di sparire: lo studio

Gli esperti hanno calcolato la possibilità di adattarsi ai cambiamenti dell’habitat di questo animale, ed hanno analizzato l’analisi genetica del Dna, scoprendo che le famiglie di pesci pagliaccio che esistono da generazioni sono collegate a un habitat di alta qualità.

È stato effettuato uno sforzo di campionamento e sequenziamento del Dna mai tentato per nessuna specie marina, la più grande sorpresa è stata anche la più preoccupante: gli sforzi di conservazione non possono fare affidamento sull’adattamento genetico per proteggere il pesce pagliaccio dagli effetti dei cambiamenti climatici. Sembra che Nemo non sarà in grado di salvarsi

spiegano gli autori dello studio, aggiungendo che la qualità dell’anemone in cui vive il pesce pagliaccio contribuisce in maniera significativa alla capacità di sopravvivenza dell’animale, e proprio questo particolare habitat si sta degradando sempre di più.

Aspettarsi che si adatti geneticamente a un ritmo che permetta di resistere sarebbe irragionevole, quindi la capacità di sopravvivere nella laguna dipenderà dal mantenimento della qualità dell’habitat.

via | Ansa

Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog