Petsblog Cani Perché il mio cane non mangia? 5 possibili motivi e cosa fare

Perché il mio cane non mangia? 5 possibili motivi e cosa fare

Perché il mio cane non mangia? 5 possibili motivi e cosa fare

Proprio come noi umani, è normale che i cani abbiano simpatie e antipatie diverse quando si tratta di cibo. Alcuni cani non sono esigenti e si accontentano di qualsiasi pasto tutto in una volta, mentre altri possono essere più schizzinosi con il cibo.

Se il tuo cane smette improvvisamente di mangiare o ha un cambiamento nel suo schema alimentare, potrebbe esserci un problema. Ciò può essere complicato da notare se hai più di un cane e mangiano insieme: pertanto, è sempre meglio tenere d’occhio quanto mangia ogni cane.

Sono diversi i motivi per i quali i cani rinunciano al cibo. Tuttavia, è bene sapere che ci sono segni importanti a cui puoi prestare attenzione e che, se necessario, potrebbero aiutare il veterinario a indagare su cosa sta succedendo. Tra questi:

  • beve e fa più pipì
  • soffre di vomito o diarrea
  • mostra segni di nausea
  • presenta livelli di energia ridotti (letargia)
  • ha tosse, respiro affannoso o ansima in eccesso
  • mostra segni di rigidità o dolore
  • perde peso.

I 5 motivi per cui i cani possono smettere di mangiare

Ragioni dietetiche

Non è insolito che alcuni cani apprezzino determinati tipi di cibo e non altri. Ad esempio, alcuni cani preferiscono una dieta umida e altri preferiscono solo il cibo secco. Oppure al tuo cane potrebbe non piacere un particolare sapore o consistenza nel suo cibo. Inoltre, i cani possono annoiarsi di un particolare alimento e desiderare un cambiamento. Se il tuo cane improvvisamente non vuole mangiare il suo pasto normale, ricordati anche di controllare che il cibo non sia scaduto.

Fattori ambientali

I nostri cani hanno tutti le loro stranezze e personalità. Ciò influenzerà il luogo in cui si sentono a proprio agio in casa e, a sua volta, dove si sentono più felici a mangiare. Alcuni cani potrebbero preferire mangiare in zone più tranquille della casa dove non ci sono interruzioni e ad altri potrebbe non piacere essere lasciati soli a mangiare.

Farmaci

Potresti notare che un cambiamento nell’appetito del tuo cane ha coinciso con l’introduzione di nuovi farmaci o con una dose alterata di un farmaco esistente. Alcuni farmaci possono rendere i cani meno propensi a mangiare. Ad esempio, è noto che i farmaci chemioterapici, gli antibiotici e alcuni tipi di antidolorifici possono potenzialmente allontanare i cani dal cibo. Se il tuo animale domestico sta assumendo farmaci, allora è una buona idea discuterne con il tuo veterinario, che sarà in grado di consigliarti se questo è rilevante o meno.

Stress

È importante considerare se ci sono stati cambiamenti nell’ambiente o nella routine che potrebbero aver causato stress al tuo cane. Il trasloco, l’introduzione di un nuovo animale domestico o i visitatori hanno tutti il ​​potenziale per sconvolgere un animale domestico più nervoso e questo potrebbe essere sufficiente per allontanarlo dal cibo.

Problemi di salute

Molti problemi di salute possono influenzare l’appetito di un cane, da condizioni minori a malattie più gravi. Questo elenco non è esaustivo, ma di seguito sono riportati alcuni dei motivi principali per cui i cani potrebbero smettere di mangiare. Il tuo veterinario sarà in grado di consigliarti se il tuo cane ha uno dei seguenti problemi e guidarti su quali indagini o trattamenti sono necessari.

Problemi dentali

Malattie gengivali, tartaro e denti rotti e/o allentati possono potenzialmente causare dolore alla bocca. Questo è un motivo comune per cui i cani potrebbero essere meno desiderosi di mangiare. Altri segni che spesso accompagnano il mal di denti includono l’alitosi, la sbavatura, l’apparente esitazione a prendere un morso di cibo, la masticazione su un lato della bocca o la caduta del cibo dalla bocca

Dolore e disagio

Oltre al dolore alla bocca, il dolore che colpisce altre aree del corpo può far sì che un cane non voglia mangiare. I cani che provano dolore sono generalmente più silenziosi o più scontrosi del normale, meno desiderosi di fare esercizio, possono sembrare rigidi o zoppicano. Ad esempio, i cani più anziani sono inclini all’artrite e questo potrebbe influenzare le loro abitudini alimentari, nonché la loro volontà o capacità di esercitarsi.

Stomaco e malattie intestinali

Una serie di problemi che colpiscono lo stomaco e l’intestino possono portare a una riduzione dell’appetito. Possono soffrire di vomito o diarrea, o avere una pancia brontolona e flatulenza. Problemi minori come un mal di stomaco dovuto al consumo di un alimento diverso possono essere sufficienti per allontanare il cane dal cibo. La pancreatite, che è un’infiammazione del pancreas, è comune in alcune razze e può essere scatenata mangiando cibi grassi. Purtroppo, ci sono anche problemi più seri come corpi estranei, ostruzioni intestinali o persino cancro, che possono causare un calo dell’appetito.

Malattie renali

Quando i reni smettono di rimuovere correttamente i prodotti di scarto dal sangue, queste sostanze si accumulano. Ciò provoca comunemente sintomi come appetito ridotto, bere di più e fare più pipì, vomito e perdita di peso.

Malattia del fegato

Sono molti i problemi che possono interessare il fegato. La maggior parte dei segni sono simili a quelli causati da malattie renali. Inoltre, i problemi al fegato possono causare colorazione giallastra degli occhi e delle gengive (ittero), vomito, diarrea e talvolta convulsioni.

Cardiopatia

Oltre a ridurre l’appetito del cane, i problemi cardiaci di solito fanno respirare pesantemente o tossire, non vogliono fare esercizio e hanno livelli di energia inferiori al normale.

Cosa devo fare se il mio cane smette di mangiare?

Ci sono alcune cose che puoi fare per incoraggiare il tuo cane a mangiare. Se il tuo cane ha normalmente cibo secco, la semplice aggiunta di un po’ d’acqua potrebbe essere sufficiente per indurlo a mangiare. Inoltre, riscaldare il suo pasto può renderlo più gradevole. Alcuni cani hanno bisogno di un po’ di cure e offrire loro del cibo a mano può fare la differenza. Puoi anche provare a cambiare il luogo e le modalità con le quali gli dai da mangiare. Metti la ciotola in una zona più tranquilla o rimani con lui quando offri il cibo nel caso in cui si senta nervoso o solo.

Potrebbe essere una buona idea offrire al tuo cane un alimento diverso da provare. Tuttavia, se il tuo cane ha una condizione di salute preesistente come un’allergia alimentare, il diabete o è incline alla pancreatite, ad esempio, questo potrebbe non essere sicuro da fare. Se hai dei dubbi sul fatto che questa sia una buona idea per il tuo cane, assicurati di consultare il tuo veterinario prima di cambiare il suo cibo.

Se sei preoccupato che il tuo cane abbia un appetito inferiore al normale, se smette di mangiare o se ha altri segni come vomito o diarrea, allora è sempre più sicuro portarlo da un veterinario. Eseguirà un esame approfondito per cercare segni di malattia e controllare i livelli di idratazione e sarà in grado di guidarti su eventuali indagini come esami del sangue o ecografie che potrebbero essere necessarie, per poi prescrivere tutti i trattamenti necessari.

Conclusione

Anche se il tuo cane sembra felice e in salute, è importante non ignorare mai un appetito ridotto. Ci sono molte possibili ragioni per cui i cani potrebbero non voler mangiare, che vanno da semplici fattori come non gradire un particolare tipo di cibo o avere mal di bocca, a condizioni di salute più serie come problemi al fegato o ai reni. Può essere preoccupante quando i cani smettono di mangiare, ma il tuo veterinario sarà in grado di aiutarti a capire qual è la causa.

Seguici anche sui canali social