Petsblog Tartarughe Cosa fanno le tartarughe in inverno?

Cosa fanno le tartarughe in inverno?

Come sopravvivono le tartarughe in inverno? Ecco una guida che ti spiega cosa fanno e dove vanno questi rettili durante i mesi più freddi.

Cosa fanno le tartarughe in inverno?

In inverno, è molto difficile vedere una tartaruga. Questo perché questi rettili a sangue freddo non hanno la possibilità di generare calore da soli: pertanto, quando fa freddo, anche le tartarughe sono fredde.

La maggior parte delle tartarughe vive per anni: come fanno, quindi a superare la stagione fredda? Cosa fanno e dove vanno le tartarughe in inverno?

Cosa fanno le tartarughe in inverno

La maggior parte delle tartarughe bruma, anche se il luogo dipende dalla specie. Le tartarughe d’acqua dolce si ritirano sott’acqua, dove le temperature rimangono più stabili durante i lunghi mesi invernali. Tuttavia, le tartarughe respirano aria: come fanno, quindi, a sopravvivere sott’acqua?

La tartaruga è in grado di praticare la respirazione cloacale: sostanzialmente, respirano attraverso l’ano. Quando sono sott’acqua durante questa specie di letargo, le tartarughe hanno uno scarso bisogno di ossigeno. Hanno inoltre un fabbisogno energetico minimo, poiché la loro temperatura è la stessa dell’ambiente in cui si trovano: pertanto, l’ossigeno contenuto all’interno dell’acqua è sufficiente a soddisfare i loro bisogni fino all’arrivo della primavera.

Quando l’acqua non è sufficientemente ossigenata, le tartarughe possono avere qualche difficoltà: in questo caso, possono passare alla respirazione anaerobica, che non richiede ossigeno. Tale respirazione provoca un accumulo di acido lattico, il che spinge l’animale a trascorrere più tempo al sole durante la stagione calda.

Quanto tempo dura il tutto? Generalmente, non più di otto mesi all’anno: la tartaruga bruma di più al nord, e quindi nelle zone più fredde; al sud questo periodo durerà di meno.

Cosa succede alle tartarughe azzannatrici in inverno?

A differenza delle altre specie, la tartaruga azzannatrice tollera di più il freddo, tant’è che alcune di queste tartarughe non brumano affatto.

Le tartarughe possono sopravvivere nella neve?

Quando nevica, la maggior parte delle tartarughe rimane al sicuro sott’acqua. A causa delle basse temperature, le tartarughe avranno un metabolismo estremamente lento. Trascorreranno la maggior parte del loro tempo sdraiate sul fondo, ma di tanto in tanto sarà possibile vederle mentre nuotano.

Le tartarughe da compagnia non si preparano all’inverno come quelle domestiche: non sperimentano il cambiamento di illuminazione, né tantomeno quello di temperatura. Per questo motivo, sono meno in grado di resistere alle temperature più fredde e non sopravvivranno nella neve.

Qual è la differenza tra letargo e brumazione

I mammiferi vanno in letargo, mentre i rettili brumano: la brumazione è dunque simile al letargo, la prima differenza è quindi costituita dai tipi di animali per i quali viene utilizzato il termine.

Un’altra differenza  è la temperatura corporea dell’animale. I mammiferi a sangue caldo hanno bisogno di riscaldare il corpo durante il letargo, il che comporta un consumo maggiore di calorie. Gli animali a sangue freddo non producono affatto calore corporeo: la loro temperatura corrisponde a quella dell’ambiente circostante.

In più, la maggior parte degli animali in brumazione si sveglia quando il clima è caldo, non necessariamente in primavera. Ad esempio, potresti notare una tartaruga che prende il sole in una giornata di dicembre più calda della media. Questo è impossibile per gli animali in letargo, che non si risvegliano anche se disturbati.

Come fanno le tartarughe a sapere quando svegliarsi?

Le tartarughe non dormono come i mammiferi in letargo. Sono in grado di risvegliarsi, a seconda della temperatura: quando l’acqua inizia ad esempio a riscaldarsi, il metabolismo della tartaruga aumenta, il che la rende più attiva.

Le tartarughe possono quindi svegliarsi durante l’inverno nei giorni più caldi e riaddormentarsi nel momento in cui le temperature diminuiscono. La temperatura ha un effetto diretto sul loro livello di attività: quando fa freddo, saranno meno attive; quando fa caldo, saranno più attive.

Le tartarughe hanno bisogno di prendere il sole dopo l’inverno?

Tutte le tartarughe hanno bisogno di prendere il sole durante i mesi più caldi, specialmente al mattino. Sono animali a sangue freddo, quindi hanno bisogno del calore per avviare il loro metabolismo.

Dopo l’inverno, dovranno riscaldarsi: molte tartarughe cercheranno di farlo già in primavera, anche se questo richiede generalmente più tempo rispetto all’estate, dal momento che la temperatura è più bassa.

Se hanno sperimentato bassi livelli di ossigeno durante l’inverno, potrebbero avere un accumulo di acido lattico, che può essere neutralizzato attraverso l’esposizione ai raggi UV. Pertanto, molte tartarughe potrebbero trascorrere più tempo al sole per aiutare a liberare i loro corpi da questa tossina.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa fare se la tartaruga fa le uova?
Tartarughe

Quando la tartaruga depone le uova, è importante metterle in sicurezza. Non devono essere mai mosse o ruotate, ma è importante controllarle periodicamente, in modo da evitare problemi.