Petsblog Tartarughe Tartaruga dalle zampe rosse: profilo della specie, caratteristiche e dieta

Tartaruga dalle zampe rosse: profilo della specie, caratteristiche e dieta

Tartaruga dalle zampe rosse: profilo della specie, caratteristiche e dieta

Le tartarughe dalle zampe rosse sono originarie delle foreste e delle praterie secche e umide dell’America centrale e meridionale. Sono un animale domestico popolare con colori e segni del guscio sorprendenti; sono longevi e relativamente facili da curare. Se stai pensando di acquistare una tartaruga dalle zampe rosse, aspettati di fare un investimento significativo in attrezzature, cibo e spazio vitale per quello che potrebbe essere un impegno di 50 anni.

Panoramica della specie

NOMI COMUNI: tartaruga dalle zampe rosse, tartaruga della savana
NOME SCIENTIFICO: Geochelone carbonaria
DIMENSIONI PER ADULTI: da 25 a 40 centimetri, fino a 13 chili di peso
ASPETTATIVA DI VITA: fino a 50 anni in cattività

Comportamento e temperamento della tartaruga dalle zampe rosse

Questi animali non richiedono una gestione elevata: basta organizzare correttamente il loro recinto la prima volta con luci, fonte di calore, umidità adeguate e controlli con un timer. Le principali responsabilità quotidiane riguardano l’alimentazione, il cambio della ciotola dell’acqua e la pulizia dei rifiuti.

In cattività, queste tartarughe si comportano in modo timido e si nascondono spesso; questa è di solito una risposta allo stress quando sono circondate dai predatori. In genere preferiscono non essere maneggiate ma sono docili e alla mano. Nonostante non abbiano denti, i loro becchi sono forti e possono mordere. Sebbene i morsi siano rari e di solito non intenzionali, possono ferire.

Di norma, dovresti impedire ai bambini piccoli di maneggiare le tartarughe, principalmente a causa della possibilità di diffondere la salmonella. Questo batterio vive nel tratto intestinale della maggior parte dei rettili e può causare malattie negli esseri umani. Una buona igiene e il lavaggio delle mani può prevenire questa infezione batterica.

A differenza di altre razze di tartarughe, quelle dalle zampe rosse sono relativamente attive durante il giorno. In natura, trascorrono la maggior parte del loro tempo a scavare e cercare cibo. Se hanno consumato un pasto abbondante, tuttavia, possono trascorrere fino a una settimana a riposo.

Le tartarughe selvatiche dalle zampe rosse sono scavatrici prolifiche. Si nascondono per cercare riparo, rinfrescarsi dal caldo e proteggersi dai predatori. Si sentono più al sicuro in un nascondiglio dove si adattano perfettamente, come un tronco d’albero che, a volte, ospita più esemplari contemporaneamente.

Inoltre, in natura, le tartarughe dalle zampe rosse mostrano spesso comportamenti sociali, come condividere il cibo e radunarsi in piccoli gruppi. Non sono eccessivamente territoriali rispetto ai siti di nidificazione o di alimentazione, a meno che due maschi non siano in competizione per una femmina.

Come ospitare la tartaruga dalle zampe rosse

Un recinto ideale per la tartaruga dalle zampe rosse è un recinto robusto e a prova di fuga all’esterno. Questa specie è originaria delle zone tropicali e preferisce un clima umido. Installa uno spruzzatore o un nebulizzatore per aumentare l’umidità, se necessario. Questa tartaruga ama sguazzare in un acquitrino fangoso o in una pozzanghera per rinfrescarsi. Puoi affondare una bacinella d’acqua poco profonda nel terreno, ma assicurati che la tartaruga possa arrampicarsi fuori da essa.

Se possibile, fornisci un’area ombreggiata densamente piantumata con vegetazione per un fresco rifugio. Un rifugio tipo cuccia può anche funzionare come luogo ombreggiato. Le pareti del recinto dovrebbero essere alte circa 25 centimetri ed essere interrate per impedire alla tua tartaruga dalle zampe rosse di scavare e scappare.

Puoi anche ospitare questa tartaruga all’interno di una abitazione, ma avrai bisogno di un grande recinto (circa 2 metri per 4 metri, anche se più grande è meglio è).

Per la pulizia, raccogli i rifiuti prodotti dalla tartaruga dalle zampe rosse e disinfetta quotidianamente il contenitore dell’acqua.

Calore

Essendo creature a sangue freddo, tutti i rettili hanno bisogno di regolare la loro temperatura corporea. Hanno bisogno di un gradiente termico o di uno spettro di temperature in modo da poter mantenere la temperatura corporea a un livello ottimale. La temperatura media diurna, sia all’esterno che all’interno, dovrebbe essere compresa tra 29 e 32 gradi Celsius. La tartaruga avrà anche bisogno di un punto per crogiolarsi che raggiunga i 35°.

Se la temperatura scende al di sotto di 26°, sarà necessario aggiungere una fonte di calore. Se le temperature notturne scendono a 21° o meno, sarà necessario riscaldare il rifugio esterno fino a 26° o portare la tua tartaruga in un recinto interno controllato termicamente. Temperature inferiori a 21° mettono l’animale a rischio di sviluppare un’infezione respiratoria o l’ipotermia.

Le tartarughe dalle zampe rosse non vanno in letargo, ma possono iniziare a rallentare la loro vitalità durante i mesi più freddi, anche se alloggiate al chiuso.

Luce

La luce ultravioletta a spettro completo è necessaria per un recinto interno poiché la tua tartaruga non riceverà luce solare non filtrata. Le tartarughe richiedono i raggi UVB per sintetizzare la vitamina D3. La vitamina D3 aiuta la tartaruga ad assorbire il calcio, che è fondamentale per la struttura e la crescita delle ossa. Tutti i recinti interni dovrebbero includere un tubo di luce UVB fluorescente al 10 % con un riflettore per diffondere i raggi UVB verso la tartaruga.

Umidità

Queste tartarughe si comportano bene con un’umidità compresa tra il 50% e il 70%. Una bacinella d’acqua dovrebbe essere fornita in ogni momento per permettere alla tua tartaruga dalle zampe rosse di entrarci, così come una buca di terra organica umida o muschio di sfagno profonda almeno 15 centimetri. Utilizza un igrometro o un misuratore di umidità all’interno del recinto per monitorare accuratamente i livelli di umidità.

Substrato

La maggior parte dei proprietari di animali domestici usa un substrato o una lettiera per rivestire il fondo della gabbia. Le tartarughe ne hanno bisogno anche per scavare. Usa corteccia di cipresso, corteccia di orchidea o muschio di sfagno come substrato, che aiuta anche a trattenere l’umidità. Anche la carta funzionerà ed è facile da pulire. Cambia il substrato ogni una o due settimane per prevenire muffe e un’eccessiva crescita batterica.

Dieta e alimentazione

In natura, le tartarughe dalle zampe rosse sono onnivore. Mangiano una gamma più ampia di cibi rispetto a molte altre tartarughe. Verdure a foglia, frutta e altre verdure costituiscono la loro dieta principale.

Il rapporto per una dieta ben bilanciata della tartaruga dalle zampe rosse è il 60% di verdure a foglia verde ed erbe scure, il 15% di verdure, il 15% di frutta e il 10% di pellet di tartaruga o proteine ​​animali. Dai da cibare la quantità di cibo che sono in grado di mangiare entro 15-30 minuti, oppure puoi stimare che la quantità di cibo da offrire sia uguale alla dimensione del guscio. Dagli da mangiare ogni giorno, di solito al mattino e sempre alla stessa ora ogni giorno.

Le migliori verdure a foglia verde scure per le tartarughe dalle zampe rosse includono tarassaco, indivia, senape e scarola. Evita di nutrirle con grandi quantità di cavoli, spinaci e broccoli, che possono essere offerti, ma solo in piccole quantità.

Le tartarughe dalle zampe rosse tollerano i frutti meglio di molte altre specie di tartarughe. Diversi tipi di verdure e frutta con i quali puoi nutrirle regolarmente includono carote, pastinaca, patate dolci, papaia, fichi e meloni duri. Possono mangiare circa 28 grammi di proteine ​​animali una volta ogni due settimane sotto forma di cibo per gatti inumidito a basso contenuto di grassi o carne magra. Aggiungi integratori di calcio e vitamina D3 al loro cibo tre volte a settimana. Puoi anche offrire pellet di tartaruga arricchiti con vitamine e minerali.

Riempi quotidianamente la sua vaschetta dell’acqua con acqua fresca filtrata.

Problemi di salute comuni

Le tartarughe dalle zampe rosse sono soggette a diverse condizioni mediche curabili da un veterinario specializzato in rettili.

  • Marciume del guscio: malattia infettiva causata da batteri o funghi, appare come chiazze traballanti sul guscio dell’animale; di solito richiede antibiotici.
  • Carenza di vitamina A: può apparire con occhi gonfi o infezioni alle orecchie; antibiotici necessari per il trattamento delle infezioni dell’orecchio.
  • Infezioni parassitarie: i parassiti esterni sono visibili e possono includere zecche o acari. I parassiti interni come i nematodi sono potenzialmente visibili nelle feci. entrambi curabili con farmaci antiparassitari.

Come scegliere la tua tartaruga dalle zampe rosse

A causa della perdita dell’habitat e della cattura per il commercio di animali domestici, la popolazione selvatica della tartaruga dalle zampe rosse è diminuita in modo significativo. Se vuoi una tartaruga dalle zampe rosse come animale domestico, prendine una allevata in cattività da un allevatore affidabile.

La tartaruga dalle zampe rosse costa da 150 a 500€. Il prezzo aumenta per le tartarughe più anziane, tenendo conto del costo per portarle all’età adulta.

I segni di una tartaruga sana includono occhi, naso e bocca chiari e privi di secrezioni. Inoltre, controlla che il suo sfiato fecale sia pulito. Evita di acquistare una tartaruga letargica o non reattiva o qualsiasi tartaruga che abbia sfaldamento o marciume del guscio.

Altre specie di tartaruga

Se sei interessato alle tartarughe, dai un’occhiata a:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

12 fatti affascinanti e divertenti sulle tartarughe che di sicuro non conosci
Tartarughe

Cosa sai delle tartarughe? Probabilmente sai che sono lente, eppure in qualche modo, nel racconto di Esopo, una tartaruga ha battuto una lepre in una corsa. O era una tartaruga di mare? Le tartarughe di terra e quelle di mare sono la stessa cosa? Continua a leggere per scoprire la risposta a questa e ad […]