I cibi velenosi per gatti e cani dalla tavola di Natale

Ecco quali cibi provenienti dalla tavola di Natale non dare assolutamente a cani e gatti: per loro sono tossici e velenosi.

Cane e gatto a Natale

Cibi di Natale - Lo sapete come passa il Natale la maggior parte dei veterinari? A curare cani e gatti con vomito, diarrea, gastroenteriti, pancreatiti provocate dal fatto di aver mangiato cibi per loro tossici allungati direttamente dalla tavola di Natale. Effettivamente noi veterinari siamo lì proprio per questo, tuttavia è frustrante dover curare animali che sarebbero stati benissimo se il loro proprietario non gli avesse allungato quel pezzettino di Pandoro perché "Tanto che male vuoi che faccia?". Il problema non è poi solo dover curare l'animale in questione, il problema è poi dover spiegare al proprietario che sì, la colpa è sua se il suo cane sta male perché gli ha dato da mangiare cose che non doveva o, peggio, dover consolare una persona a cui è morto il cane a causa di quell'osso dato con incoscienza o di quella lasagna allungata con amore. Quindi ecco che ancora una volta andremo a ricordare quali cibi velenosi per cani e gatti ci sono sulla tavola di Natale.

Cibi velenosi e tossici da non dare ai cani e gatti

Due premesse prima di vedere l'elenco dei cibi velenosi e tossici provenienti dalla tavola di Natale da non dare ai nostri cani e gatti. La prima è che se anche nel titolo dell'articolo c'è scritto cani e gatti, non vuol dire che se avete un criceto, coniglio, cincillà, gerbillo, furetto, [inserire qualsiasi tipo di animale abbiate con voi in casa] potete dargli tutto ciò che vi passa per la testa. Una buona regola da seguire è questa: se vi viene in mente la domanda "Ma si può dare da mangiare questa cosa al [inserire nome dell'animale]?", allora nel dubbio la risposta è sempre "No". Meglio evitare guai, che poi piangere dopo.

La seconda è che questo sarà un elenco generico, non so cosa mangiate per Natale, ma voi per sicurezza non date nulla dalla tavola, non fateli ammalare, dategli da mangiare il loro solito cibo e se proprio volete gratificarli maggiormente perché è Natale, giocateci di più o portateli fuori a spasso una volta in più.

Ecco i cibi velenosi e tossici della tavola di Natale per i nostri cani e gatti:


  • Pandoro: troppi zuccheri, anche se il vostro pet non è diabetico, non è una buona idea farcelo diventare, no?
  • Panettone: peggio di prima, oltre agli zuccheri abbiamo l'uvetta, che è tossica anche a basse dosi (traduci: pochi acini)
  • Uvetta: come sopra, tossica anche in caso di assunzione di pochi acini
  • Uva: causa di insufficienze renali fulminanti
  • Torrone: ma perché mai dovreste gratificare un onnivoro/carnivoro con del torrone? Piuttosto dategli un pezzettino di carne se proprio dovete
  • Cioccolata e cioccolatini: di qualsiasi tipo e genere, anche pezzettini piccoli, è un veleno per cani e gatti perché il loro fegato non possiede gli enzimi necessari per eliminare la teobromina dal corpo
  • Dolci di qualsiasi tipo, genere, origine e grado di zuccherosità: ricordate il diabete mellito di prima? Evitare anche i dolcificanti, lo Xilitolo è tossico per cani e gatti
  • sughi: non importa quanto sia buono, il sugo mangiatelo voi. L'intestino del cane e gatto non è strutturato per digerire i sughi nostri
  • fritti: qualsiasi cosa sia anche solo lontanamente fritta, va tenuta lontano da cani e gatti. Già non fa bene a noi, figuriamoci poi a loro (incluse tutte le patatine fritte preconfezionate)
  • ossa: a meno che non stiate facendo una Barf fatta correttamente, niente ossa di nessun animale (pollo, tacchino, manzo, agnello, dinosauro...) al vostro cane e gatto. Magari non succede niente, magari va solo in diarrea e ha un terribile mal di pancia, ma se va in blocco intestinale? Se si perfora l'intestino? Inutile poi piangere dopo
  • cipolla e aglio: non ci stancheremo mai di ribadire che cipolla e aglio devono essere banditi dall'alimentazione di cani e gatti, provocano una forma di anemia emolitica anche mortale
  • frutta secca: troppo salata per loro, le Noci di Macadamia poi sono particolarmente tossiche e velenose per i cani e gatti
  • salumi e affettati di qualsiasi tipo e genere: sempre troppo salati e speziati per il loro pancreas e intestino.Idem dicasi per le parti grasse delle carni e salumi, a meno che non siano sottoposti a regimi dietetici particolari
  • lasagne, tortellini, cannelloni, arrosto...: tutte cose troppo condite e ricche per cani e gatti
  • avanzi della tavola: qualsiasi cosa che vi sia avanzata dalla tavola, mangiatela voi e non intossicate i vostri cani e gatti

Cosa succede se si danno i cibi della tavola di Natale?

Dipende. Lo so che al cane dello zio del cugino del vostro sarto non è mai successo nulla, ma vi parlo dal punto di vista del veterinario che puntualmente viene chiamato durante le festività per curare:

Mi paiono tutti buoni motivi per evitare di creare danni seri al proprio cane e gatto. Anche perché poi siamo sotto le feste, non tutti i veterinari sono reperibili, bisogna cercare le cliniche di Pronto Soccorso aperte 24 ore su 24, partono le tariffe festive con relative contestazioni... insomma, perché cercarsi guai quando si potrebbe vivere tutti più serenamente se solo non allungaste al vostro cane e gatto ogni singolo cibo che vi passa per le mani?

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | seat850

  • shares
  • Mail