Pulci: come eliminarle da cane e gatto (e dalla casa)

Ecco qualche consiglio per eliminare pulci da cane, gatto e anche dalla casa. Perché se una pulce è sul cane, dieci sono in casa.

Pulci nel cane e gatto

E' un problema molto diffuso: come eliminare le pulci da cane e gatto? Tuttavia la vera domanda dovrebbe essere: come eliminare le pulci da cane, gatto e casa? La risposta sarebbe semplice: basterebbe ricordarsi di mettere l'antipulci almeno una volta al mese (o seguendo le indicazioni del veterinario rispetto a quel particolare prodotto). Se è vero che ci sono casi particolari di animali in cui è difficile debellarle, è anche vero che nel 99% dei casi il problema è il proprietario che si scorda di mettere l'antipulci all'animale. O che pensa che basti metterne uno a marzo per avere l'animale protetto fino a dicembre. Di due anni dopo.

Lo abbiamo detto più di una volta: un antipulci non è per sempre. Va riapplicato regolarmente, perché una volta finito il suo effetto, il cane o il gatto riprenderanno le pulci. Ma niente da fare: ci sono proprietari ostinatamente convinti che il loro animale non prenda mai le pulci, che continuano a portarlo più e più volte a visita lamentando alopecia, pruriti e dermatiti che non guariscono e che seccati persistono a chiedere al veterinario perché non guarisca, quasi come se fosse colpa del veterinario la mancata guarigione. E il problema poi è sempre lo stesso: non mettono l'antipulci.

Come eliminare le pulci dal cane e gatto

Per eliminare le pulci dal cane e gatto bisogna applicare regolarmente gli antipulci. Ci sono quelli che vanno applicati ogni 20 giorni, quelli ogni 30 giorni, quelli ogni tre mesi, quelli da dare per bocca, quelli spot-on, quelli spray, i collarini... L'importante è metterlo.

Personalmente non mi piacciono i bagni medicati: eliminano le pulci sul momento, ma non sono protettivi nell'immediato futuro. Per cui avrete tolto le pulci di adesso, ma domani il cane le riprenderà. E non mi piacciono neanche le polveri: troppi avvelenamenti e intossicazioni da accidentali ingestioni.

Ci sono alcune accortezze da seguire se si vuole che gli antipulci funzionino:

  • vanno applicati con regolarità, se passa troppo tempo fra un'applicazione e l'altra è normale che non funzionino (ogni prodotto ha la sua frequenza di applicazione)
  • bisogna sempre applicare l'antipulci rispettando il peso dell'animale: mai sottodosare l'antipulci, altrimenti non funziona
  • nel caso degli spot-on, applicarli sempre lontani dal bagno: l'acqua porta via lo strato di grasso attraverso il quale si diffondono sul corpo
  • attenzione anche ai collarini: alcuni perdono efficacia se vengono bagnati
  • non lavare l'animale nei giorni immediatamente successivi all'applicazione dello spot-on, portereste via il prodotto
  • gli spot-on andrebbe messi di sera, quando non c'è il sole, per evitare fastidiose reazioni cutanee

E se un prodotto non funziona? Succede, basta cambiare tipologia di prodotto fino a trovare quello giusto (o la giusta combinazione) per il nostro animale. Ricordatevi poi che le pulci ci sono tutto l'anno. Il freddo che fa qui da noi in inverno non basta ad eliminarle e col riscaldamento dei termosifoni acceso in casa, si riproducono che è una meraviglia.

Come eliminare le pulci dalla casa?

Uno dei motivi per cui spesso è difficile eliminare le pulci da cani e gatti è che si sottovaluta la presenza di pulci nella casa. Se c'è una pulce sul cane, ce ne saranno per forza di cose diverse in casa. Che se ne stanno lì, pronte a risalire sul cane e a nutrirsi non appena gli antipulci smettono di fare effetto.

In pratica se non sanifichiamo anche la casa, cani e gatti continueranno a reinfestarsi. In questi casi bisognerebbe:

  • effettuare una pulizia della casa più approfondita del solito
  • lavare tappeti, copridivani, coperte, tende e copriletti
  • cambiare e lavare le lenzuola
  • lavare cucce e affini
  • se possibile, passare la Vaporella o il 100 gradi in tutta la casa, uccide tutti gli stadi delle pulci, dalle uova agli adulti (soprattutto negli angoli e sotto i mobili)

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail