Eczema facciale gatto Persiano: sintomi

Meglio nota come dermatite facciale del gatto Persiano, ecco come si manifesta.

Gatto Persiano

Se avete un gatto Persiano, è bene sapere che esiste una forma di dermatite idiopatica facciale del gatto Persiano. Chiamata anche meno precisamente eczema del muso del Persiano, è una malattia dermatologica che va diagnosticato dopo aver escluso tutte le altre mille cause di dermatite nel gatto: dermatite allergica da morso di pulce, rogna, Cheyletiella, acari nelle orecchie, allergie alimentari, Demodex, atopia, dermatite allergica da morso di zanzara, micosi, Malassezia, dermatite da FIV o da FeLV, pemfigo foliaceo e tante altre. Solo dalla visita clinica non è possibile escludere tutte queste malattie: ci vogliono esami per escluderle una via l'altra, ma quando non si possono eseguire questi esami, diventa praticamente impossibile stabilire la causa del problema. Anche perché i sintomi di queste malattie sono tutti simili fra di loro.

Eczema facciale gatto Persiano: come si manifesta?

Questo tipo di dermatite idiopatica del muso colpisce sia i gatti Persiani che gli Himalayani. Tipicamente si presenta nei gatti giovani ed è definita idiopatica perché non si conosce la causa. Potete vedere i primi sintomi già intorno all'anno di vita:

  • accumulo di materiale nerastro e seborroico sul muso
  • prurito
  • lacrimazione con ristagno delle lacrime
  • croste intorno a occhi, labbra, naso, mento e orecchie
  • materiale nerastro e croste intorno a unghie, genitali e area perineale
  • infiammazione della cute
  • blefarite
  • otite ceruminosa
  • congiuntivite
  • linfoadenopatia regionale (aumento di volume dei linfonodi)

Attenzione: molto spesso i proprietari confondono questi sintomi con quelli della normale lacrimazione del gatto Persiano, legata alla particolare conformazione schiacciata del muso. Esternamente è simile, ma la dermatite idiopatica col passare del tempo tende ad estendersi anche in altre zone.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail